10 attrazioni turistiche top-rated a Gibilterra

Conosciuta a lungo come la "chiave del Mediterraneo", Gibilterra è stata un territorio britannico d'oltremare dal 1713 dopo essere stata catturata durante la Guerra di Successione Spagnola. Vicino all'estremità meridionale della penisola iberica e affacciato su una delle più trafficate rotte di navigazione del mondo, la "Rocca di Gibilterra", come è ancora spesso conosciuta, sorge dal mare sul lato est della baia di Algeciras ed è collegata con la Spagna continentale da uno stretto istmo. La città di Gibilterra si trova sul lato ovest della Rocca. Data la sua vicinanza alla Spagna - si potrebbe quasi lanciare una pietra dall'isola alla terraferma - la sovranità di Gibilterra rimane un pomo della discordia, e il governo spagnolo è stato a volte noto per chiudere il confine. Tuttavia, l'isola è generalmente facilmente raggiungibile in autobus o anche a piedi dalla terraferma, e il porto funge da capolinea occupato per le navi da crociera. Per un paese così piccolo - è solo quattro chilometri quadrati - Gibilterra ha certamente più della sua giusta quota di attrazioni turistiche.

Vedi anche: Dove alloggiare a Gibilterra

1 Punto Europa

Punto Europa

All'estremità meridionale della penisola di Gibilterra si trova l'Europa Point, che merita una visita per il suo storico faro del 19 ° secolo, la vecchia cappella di Nuestra Señora de Europa (il Santuario di Nostra Signora d'Europa) e l'impressionante Moschea della Custodia delle Sacre Moschee. Il tema di una grande quantità di riqualificazione negli ultimi anni, l'area è anche dove troverai l'impressionante Batteria Harding, una fortificazione restaurata costruita nel 1859, e Nun è bene, un antico bacino idrico sotterraneo. Le attrazioni aggiunte di recente includono l'unico campo da cricket dell'isola e il Memoriale Sikorski, un monumento a uno dei principali generali polacchi della seconda guerra mondiale che morì qui in un incidente aereo nel 1943. Sarai anche premiato con viste eccellenti sulla baia di Algeciras e sulla costa africana.

2 Le scimmie di Gibilterra

Le scimmie di Gibilterra

Gibilterra è famosa per i suoi macachi Barbary, le uniche scimmie che vivono selvagge in Europa. La leggenda narra che se le scimmie lasciano Gibilterra, lo saranno anche gli inglesi, ma con oltre 300 animali che prosperano sull'isola, questa eventualità sembra remota. Il posto migliore per vederli è nel Riserva naturale di Gibilterra nella zona Upper Rock dell'isola. Qui troverai la tana delle scimmie, dove puoi stare vicino senza temere di essere molestato. (I visitatori si guardano bene: come sono simpatiche queste scimmie, sono selvagge e mordono.Inoltre, di tanto in tanto si avventurano in città, quindi osserva i tuoi effetti personali. L'alimentazione è severamente proibita.)

3 Punto più alto e batteria di O'Hara

Punto più alto e batteria di O'Hara

Il punto più alto di Gibilterra è alto circa 425 metri e vale la pena esplorarlo. È qui, troverai O'Hara's Battery, una fortificazione di artiglieria costruita nel 1890 che presto guadagnò il soprannome di "O'Hara's Folly" come militarmente, dimostrandosi poi inutile. Ora aperto al pubblico, vale la pena visitarlo per vedere come funzionavano questi pezzi di artiglieria di grandi dimensioni, oltre che per i superbi panorami dalla cima del Rock. L'accesso al punto più alto è attraverso una dura lotta fino al meraviglioso Passi mediterranei - una scala ripida che ti porta letteralmente dalla cima alla parte inferiore dell'isola o a bordo della funivia di Gibilterra.

4 La riserva naturale di Gibilterra

Funivia per la Riserva Naturale

Non solo la riserva naturale di Gibilterra offre splendidi panorami, ma è anche un buon posto per vedere alcuni dei milioni di uccelli che si fermano durante la migrazione tra l'Africa e l'Europa. Comprendendo oltre il 40% dell'isola, la riserva comprende molte delle attrazioni più importanti di Gibilterra. Inoltre Grotta di San Michele, è qui che troverai Forbes 'Quarry dove uno dei primi teschi neandertaliani al mondo fu trovato nel 1848. Oltre alla sua flora e fauna uniche, la riserva custodisce numerosi richiami dell'importanza militare dell'isola, tra cui la pistola da 100 tonnellate a Magdala Battery, oltre a display informativi relativi alla storia dell'isola nell'Heritage Centre presso la Princess Caroline's Battery.

5 Grotta di San Michele

Grotta di San Michele

Nessuna visita a Gibilterra sarebbe completa senza vedere la grotta di San Michele. La più grande delle più di 150 grotte dell'isola, la grotta di San Michele si trova ad almeno 274 metri sopra il livello del mare ed è piena zeppa di spettacolari stalattiti e stalagmiti. Registrato per la prima volta nel 45 d.C., la grotta ha molte leggende associate, tra cui quella che suggerisce che l'isola è segretamente collegata all'Africa attraverso un tunnel lungo 24 chilometri. La realtà, tuttavia, è ugualmente impressionante. La più grande area della grotta, la Sala Superiore, è collegata tramite cinque passaggi ad una sala più piccola, dove vedrete gocce spettacolari tra 12 e 45 metri. Un numero di camere più piccole, alcune che raggiungono profondità di 76 metri, sono accessibili attraverso una serie di piccoli fori. Durante i lavori di scavo nella seconda guerra mondiale, è stata scoperta la grotta di San Michele, contenente molte camere altrettanto ugualmente mozzafiato e un piccolo lago sotterraneo. Per un'esperienza davvero indimenticabile, partecipa ad un concerto nel favoloso Grotta della Cattedrale, una sala concerti sotterranea naturale che ospita 400 persone per spettacoli di musica, balletto e teatro. Sono disponibili diverse opzioni di tour.

6 Il castello moresco

Il castello moresco

Arroccato in alto sopra la città vecchia di Gibilterra e si affaccia su Casemates Square è il vecchio castello moresco.Originariamente costruito nell'ottavo secolo e ricostruito nel 14 ° secolo, gran parte del castello è stato distrutto nel tempo, anche se le parti che rimangono - tra cui una torre, una massiccia portineria, e alcuni frammenti di muratura - suggeriscono l'antico splendore dell'edificio (in alcuni punti si possono ancora vedere cicatrici di battaglie provenienti dai numerosi assedi dell'isola). La Tower of Homage è infatti la più alta struttura islamica rimasta nella penisola iberica, mentre la Kasbah murata, dove risiedono i dignitari locali, è una delle più grandi della zona.

7 Main Street e Casemates Square

Fontana in piazza Casemates

All'estremità settentrionale di Main Street, Casemates Square è il più grande spazio pubblico nel centro storico della città ed è un luogo di ritrovo popolare grazie ai suoi numerosi ristoranti, caffè e negozi. Sebbene completato nel 1817, sono state trovate testimonianze di insediamenti risalenti ai Mori del X secolo. Mentre per secoli è servito come luogo di commercio (e anche di esecuzione), in questi giorni, la piazza è dove troverete numerosi eventi culturali divertenti tra cui concerti all'aperto, celebrazioni del National Day e il sempre più popolare Festival del cibo di Calentita. Altri punti di riferimento lungo la Main Street includono la cattedrale cattolica romana di Santa Maria Incoronata (un'antica moschea ricostruita in stile gotico nel 1502). In Piazza della Cattedrale si trova la cattedrale anglicana in stile moresco (1821), mentre vicino all'estremità sud di Main Street si trova la residenza del governatore, in origine un convento francescano costruito nel 1531.

8 Museo di Gibilterra

Con un focus sulla storia culturale e naturale di Gibilterra, incluso lo Stretto di Gibilterra, il Museo di Gibilterra fu fondato nel 1930 e si trova a Bomb House, l'ex residenza del principale artiglieria. I punti salienti di questo eccellente (anche se piccolo) museo sono i Bagni Moreschi ben conservati del XIV secolo e l'enorme modello della Roccia che avrebbe dovuto essere visto nel 1865. Altre gallerie si occupano delle origini geologiche dell'isola dal Giurassico ai giorni nostri , una collezione di ancore romane rare e un'esposizione che dettaglia il Grande Assedio di Gibilterra dal 1779 al 1783.

Indirizzo: 18-20 Bomb House Lane, Gibilterra

Sito ufficiale: www.gibmuseum.gi/Welcome.html

9 I grandi tunnel di assedio

I grandi tunnel di assedio

Forse l'installazione militare più significativa nel Mediterraneo, i Tunnel del Grande Assedio di Gibilterra sono una meraviglia dell'ingegneria. Scavato dalla faccia pura del "Notch", la parete nord della Roccia, usando solo il lavoro manuale, questo labirinto di tunnel fu costruito dagli inglesi in sole sei settimane come difesa contro una forza combinata di Francia e Spagna quando hanno cercato di riconquistare la Rocca dagli inglesi. Il 14 ° di molti assedi subiti dall'isola nel corso dei secoli, il Grande Assedio è durato dal 1779 al 1783 e, grazie ai tunnel, ha portato alla vittoria della Gran Bretagna in quello che, senza i cannoni che potevano essere montati qui, è senza dubbio concluso in sconfitta. Ulteriori tunnel sono stati aggiunti nella seconda guerra mondiale, portando la lunghezza totale della rete del tunnel a ben 51 chilometri. Sono disponibili visite guidate di entrambe le serie di tunnel.

10 Giardini botanici di Gibilterra

Giardini botanici di Gibilterra

I meravigliosi giardini botanici di Gibilterra - noti anche come giardini di La Alameda - sono un luogo ideale per trascorrere del tempo lontano dalle attrazioni spesso affollate in altre parti dell'isola. Alla fine di Strada principale vicino al Southport Gates, questo giardino pubblico con la sua lussureggiante vegetazione subtropicale fu commissionato nel 1816 per il divertimento dei soldati di stanza qui. I visitatori possono anche prendere il Alameda Wildlife Conservation Park, un piccolo zoo allestito per ospitare animali salvati dalla dogana o dalla polizia, che non possono essere restituiti allo stato brado, così come un teatro all'aperto che ospita molti eventi culturali e musicali eccellenti.

Indirizzo: The Alameda, Red Sands Road, Gibilterra

Sito ufficiale: http://gibraltargardens.gi/

Dove alloggiare a Gibilterra per visite turistiche

Consigliamo questi hotel unici a Gibilterra con facile accesso alle principali attrazioni turistiche:

  • Sunborn Gibilterra: lussuoso hotel con superyacht, arredamento elegante, bagni in marmo, piscina all'aperto, spa con servizi completi.
  • Rock Hotel Gibilterra: prezzi di fascia media, posizione collinare, vista sul mare, personale cordiale, terrazza coperta di glicine, piscina all'aperto stagionale.
  • Hotel Caleta: tariffe convenienti, vista sulla baia catalana, suite e appartamenti, piano lounge, area benessere.
  • Con Dios: hotel barca a prezzi accessibili, padroni di casa cordiali, solarium, bagni di marina.