14 attrazioni turistiche top-rated in Death Valley

Nonostante il nome proibitivo, Death Valley è una bellissima zona di meraviglie uniche del deserto. Dune di sabbia, saline, montagne, crateri e il lago più basso del Nord America creano alcuni dei paesaggi più spettacolari e spettacolari del sud-ovest. La valle, protetta come parco nazionale, copre 3.000 miglia quadrate ed è nota per essere il punto più caldo, più secco e più basso del Nord America. I belvedere lungo la strada offrono panorami mozzafiato e sentieri escursionistici consentono un facile accesso al terreno.

Il principale centro di assistenza nel parco è situato in posizione centrale Fornace Creek, con il centro visitatori del parco, così come i campeggi, i ristoranti, un negozio, la stazione di servizio e il Furnace Creek Resort. Sul lato ovest del parco, lo è Panamint Springs, con un ristorante, una stazione di servizio e alcune sistemazioni limitate. Questa è una fermata comoda se si sta entrando nel parco dal lato ovest e una buona opzione per il pranzo se si sta visitando Padre Crowley Point e Darwin Falls, le due principali attrazioni su questo lato della valle.

Guidando attraverso il Parco nazionale della Valle della Morte

Guidando attraverso il Parco Nazionale della Valle della Morte | Foto Copyright: Lana Law

La maggior parte dei visitatori proviene da entrambi California, entrando da ovest dall'autostrada 395 sull'autostrada 190, attraverso Panamint Springs, o da Las Vegas, dove ci sono un paio di opzioni di routing. Puoi visitare facilmente la Valle della Morte durante una gita di un giorno da Las Vegas. Il modo migliore per farlo è dirigersi sull'autostrada 160 (che parte dall'estremità meridionale di Las Vegas) fino a Death Valley Junction, dove la strada diventa l'autostrada 190, entrando nel parco. Questa strada oltrepassa il bivio per Dante's View, Venti canyon del mulo, e Zabriskie Point, e fino a Furnace Creek con un centro visitatori del parco e alcuni servizi.

Da Furnace Creek, puoi andare a sud Cattive acque, passando per il Desolation Canyon, Artist's Drive (Tavolozza dell'artista), Devil's Golf Course, e Ponte naturale. Quando hai visitato Badwater, fai il backtrack via Furnace Creek e oltre al Harmore Borax Interpretive Trail, Mustard Canyon, e il Dune di sabbia vicino a Stovepipe Wells. Se hai iniziato presto nella giornata e hai ancora tempo a disposizione, potresti voler continuare. È un po 'più di mezz'ora per Panamint Springs e altri 20 minuti a Padre Crowley Point. Dopo questo, puoi girare e tornare a Stovepipe Wells, e oltre a Scotty's Castle Road, e uscire dal parco sulla Daylight Pass Road (374) che porta a Beatty. Prima di arrivare a Beatty, fermati al Rhyolite città fantasma per vedere le rovine di questa antica città mineraria e alcune installazioni artistiche uniche. Da Beatty, prendi l'autostrada 95 per tornare a Las Vegas.

Se hai tempo per un secondo giorno nella Valle della Morte, puoi passare la notte nel parco o in Beatty. Con due giorni, potrai aggiungere una visita al Race Track e qualche altra fermata per escursioni e visite turistiche.

Tour della Valle della Morte

Se non vuoi essere disturbato mentre navighi per il parco, la Death Valley Day Trip di Las Vegas è un tour organizzato di un'intera giornata che ti porta ad una serie di attrazioni principali e offre una buona panoramica generale del parco . Questo viaggio include il ritiro e la riconsegna dall'hotel, la colazione, il pranzo, i trasporti e una guida.

1 Dune di sabbia vicino a Stovepipe Wells

Dune di sabbia vicino a pozzi Stovepipe | Foto Copyright: Lana Law

Uno dei siti più belli e paesaggi più fotografati nella Death Valley è il Mesquite Flat Sand Dunes, appena ad est di Stovepipe Wells. Al mattino e nel tardo pomeriggio, quando il sole colpisce le dune scolpite, creando lunghe ombre curve, i panorami sono fantastici. Le montagne si ergono all'orizzonte fornendo lo sfondo perfetto. Per i fotografi, è pura magia.

Puoi camminare sulle dune, salire sui punti più alti, o allestire una sedia a sdraio e immergerti nello scenario del deserto. Nei giorni intensi in primavera, raramente c'è una duna senza una persona che si arrampica o corre giù, ma nelle giornate tranquille, in particolare a gennaio o febbraio, probabilmente avrai le dune tutto per te. Se arrivate alle dune dopo un periodo ventoso, non saranno tracciati.

2 Badwater Basin

Badwater Basin | Foto Copyright: Lana Law

All'estremità meridionale del Death Valley National Park, Badwater Basin è il punto più basso della terra nell'emisfero occidentale, a 277 piedi sotto il livello del mare. Inutile dire che questa zona è molto calda, anche in inverno.

Badwater Lake è un lago poco profondo circondato da montagne e bordato di sale, ma non si può sempre vedere l'acqua qui. A seconda delle condizioni o del periodo dell'anno, Badwater può essere abbastanza pieno o avere pochissima acqua. In entrambi i casi, l'area è interessante e ci sono un certo numero di cose da fare. Quando non c'è quasi nessuna acqua visibile dalla riva, puoi uscire, apparentemente senza fine, attraverso l'appartamento di sale bianco. Quando c'è acqua, e se l'aria è ferma, che spesso è al mattino e prima serata, le montagne di tutta la valle si riflettono nell'acqua e la scena è sbalorditiva. Questa può essere una zona meravigliosa per la fotografia. Se c'è abbastanza acqua, è persino possibile andare in barca sul lago.

3 La pista

La pista

Con un veicolo a quattro ruote motrici, puoi percorrere una strada accidentata che conduce a uno dei luoghi più misteriosi della Death Valley, noto come The Race Track. Questa zona è un enorme letto di fango secco, dove si possono vedere pietre di varie dimensioni con lunghi binari che si trascinano dietro di loro, come se fossero stati spinti nel fango. Ci sono state molte speculazioni nel corso degli anni su come sono state spostate le pietre. Molti pensavano che le pietre fossero spinte dal vento dopo le piogge.Tuttavia, più recentemente, con l'aiuto della fotografia time-lapse, si pensa che le pietre siano effettivamente spostate dal ghiaccio galleggiante che spinge le rocce. Indipendentemente dal metodo, il risultato è uno spettacolo molto interessante.

4 Zabriskie Point

Zabriskie Point | Foto Copyright: Lana Law

Zabriskie Point si affaccia su un paesaggio surreale di creste ondulate e rigogliose di oro, arancione e terra scura. Dalla vedetta ci sono viste su questa formazione unica e oltre la valle alle spalle e le montagne di Panamint in lontananza. I colori sono particolarmente spettacolari al mattino o nel tardo pomeriggio.

Un sentiero escursionistico di 7,8 miglia conduce fuori dal punto Zabriskie, ma se si vuole uscire sulle creste e immergersi nel paesaggio senza intraprendere una lunga camminata, basta vagare per una breve distanza e tornare sulla stessa pista.

È possibile raggiungere Zabriskie Point dirigendosi a est da Furnace Creek sulla statale 190 per quattro miglia. Se vieni nel parco da Las Vegas sulla rotta sopra descritta, questa è una delle tappe sulla strada per Furnace Creek.

5 Dantes View

Dantes View

Dante's View offre una delle migliori prospettive generali della Death Valley. La vista dall'alto si affaccia sul fondovalle, a perdita d'occhio, e attraverso le montagne che costeggiano il lato più lontano della valle.

Questa vedetta è un po 'fuori mano, ma ne vale la pena. Da Zabriskie Point dirigersi a est sulla statale 190 fino alla svolta segnata per Dante's View. Dall'autostrada, è un viaggio di 16 miglia lungo una tortuosa strada asfaltata verso l'alto, che si trova a 5.478 metri sul livello del mare. La temperatura qui è molto più fresca rispetto al fondovalle, che può essere un piacere rinfrescante nelle giornate calde. I veicoli su questa strada devono essere lunghi meno di 25 piedi.

6 Guida dell'artista e tavolozza dell'artista

Guida dell'artista e tavolozza dell'artista

Artist's Palette è un'area situata lungo Artist's Drive, una breve strada panoramica che ti porta vicino a una sezione delle Black Mountains. The Artist's Palette è una sezione colorata di collina, con colori che vanno dall'arancione, rosa e marrone al verde e turchese, creati dai metalli nella roccia. Artist's Drive è un anello pavimentato a senso unico di nove miglia, accessibile a veicoli di lunghezza inferiore ai 25 piedi. Si tratta di una gita laterale di buon senso sulla strada da Furnace Creek a Badwater, che si trova appena fuori Badwater Road. Se possibile, prova a fare questa guida nel tardo pomeriggio, quando i colori sono al loro meglio.

7 Devil's Golf Course e Artist's Drive

Devil's Golf Course e Artist's Drive | Foto Copyright: Lana Law

Devil's Golf Course è una distesa piatta di cristalli di sale taglienti che formano un enorme campo di massi di sale frastagliati. Situato a sud di Furnace Creek, appena fuori dalla strada principale in direzione di Badwater (Badwater Road) questa è una tappa facile. Dall'area di parcheggio, puoi camminare direttamente sul campo, se lo desideri. Potrebbe sembrare che non ci sia molto da vedere qui, ma la vastità, la solitudine e la tranquillità, insieme alla vista insolita, creano un'esperienza unica.

8 Harmony Borax Works e le dune di sabbia vicino a Stove Pipe Wells

Harmony Borax Works e le dune di sabbia vicino a Stove Pipe Wells

Aaron Winters trovò il borace nella Valle della Morte nel 1881. Presto vendette le sue rivendicazioni a William T. Coleman, costruttore degli Harmony Borax Works, dove i fanghi contenenti borato furono raffinati fino al 1888. Il sito dell'ex-operazione si trova appena a nord di Furnace Torrente. Puoi aggirarti per le mura di mattoni crollati e vedere i vecchi polli e alcuni dei tini. Anche qui si trovano i carri usati per trasportare le merci fuori dalla valle. Chiuso nel 1888, questo fu il primo lavoro di borace di successo nella storia dell'estrazione del borace nella Death Valley.

9 Twenty Mule Team Canyon

Twenty Mule Team Canyon | Foto Copyright: Lana Law

Twenty Mule Team Canyon è una strada sterrata a senso unico di 2,7 miglia che attraversa paesaggi fantastici. La strada è delimitata in alcune aree da pareti rocciose su entrambi i lati, appartamenti brulli e colline colorate, simili a quelle che si trovano appena in fondo alla strada a Zabriskie Point. Il terreno qui è diverso dalle altre parti del parco e rivela la robustezza della regione. Durante i giorni del borace, venti muli furono usati per trasportare i carri pieni di borace fuori dalla Valle della Morte, e questa strada offre una certa prospettiva sul tipo di paesaggio con cui questi veicoli furono costretti a combattere negli anni '80. Tuttavia, non vi è alcuna indicazione che questa rotta specifica sia stata utilizzata in questo modo.

10 Padre Crowley Point

Padre Crowley Point | Foto Copyright: Lana Law

Padre Crowley Point è un belvedere sul lato ovest del parco che offre una prospettiva diversa rispetto alle aree sul lato est del parco. Se stai entrando in Death Valley da ovest, Padre Crowley Point dovrebbe essere la tua prima tappa prima della lunga discesa verso Panamint Springs. Ci sono due aree di parcheggio: una a destra e un'altra più indietro, più vicina all'autostrada. Il primo parcheggio è facilmente accessibile proprio dall'autostrada principale, e molte persone scelgono di percorrere la breve distanza fino al punto panoramico. La strada per la vedetta non è asfaltata, piuttosto sconnessa e potrebbe richiedere uno spazio elevato.

11 Cratere di Ubehebe

Cratere di Ubehebe

Il cratere Ubehebe misura circa mezzo miglio di larghezza e 400 piedi di profondità, ed è l'unico cratere nell'area che è il risultato di un'esplosione vulcanica. Si trova all'estremità nord della Death Valley, nelle vicinanze del castello di Scotty. Il paesaggio qui è diverso da altre aree del parco. Il terreno è buio, con colate laviche e cenere. Se ti senti a fare una passeggiata, i sentieri scendono nel cratere.

12 Rhyolite Ghost Town

Città fantasma di Rhyolite | Foto Copyright: Lana Law

La riolite è una città mineraria abbandonata, con i resti dei suoi giorni di gloria visibili nei vecchi edifici fatiscenti e fatiscenti. Uno dei punti salienti di questa città fantasma è un'installazione artistica unica di figure spettrali erette ai margini della città. Un grande pezzo, in piedi davanti a una vasta distesa di deserto, mostra i fantasmi disposti nella forma di L'ultima cena. Altri pezzi più piccoli, tra cui un fantasma con una bicicletta, si trovano anche nelle vicinanze.

La riolite è una buona sosta per uscire dal parco. Si trova al largo di Daylight Pass Road (autostrada 374) appena fuori dal confine del parco, sulla strada per Beatty.

13 Ponte naturale

Ponte naturale

Natural Bridge è, come suggerisce il nome, un grande ponte naturale situato in un canyon, non lontano da Badwater. Una facile escursione di due miglia di andata e ritorno porta alla fine del canyon, ma se vuoi vedere solo il ponte, si trova a circa mezzo miglio dall'area di parcheggio. Nel caldo di mezzogiorno, questo può ancora sembrare un bel viaggio, e potrebbe essere qualcosa che vorresti affrontare all'inizio della giornata. L'area di parcheggio si trova a 1,5 miglia lungo una strada sterrata al largo della Badwater Road.

14 Fiori selvatici primaverili

Fiori selvatici primaverili | Foto Copyright: Lana Law

Una delle maggiori attrazioni del parco è la fioritura primaverile dei fiori di campo, che di solito raggiunge il picco a marzo. A seconda dell'anno, delle condizioni e dell'estensione della fioritura, questo evento può attirare migliaia di persone nel parco. Nei fine settimana durante la fioritura, non è raro vedere persone accostate al lato della strada in tutto il parco, fare un picnic sul nudo terreno, meditare tra i fiori o camminare tra i campi. Per chiunque non abbia familiarità con i deserti, potrebbe sembrare sorprendente che qualsiasi cosa possa crescere in queste condizioni di caldo secco.

Uno dei posti migliori per vedere questo bellissimo spettacolo è nella parte sud del parco intorno a Badwater e in alto verso Furnace Creek, dove un tappeto di giallo si diffonde attraverso il fondovalle. Le aree più a nord vedono anche una buona esposizione di fiori, di solito con un mix di colori che vanno dal bianco, al giallo, all'arancio e al viola. Il centro visitatori del parco può indicarti la direzione giusta e offrire informazioni su ciò che sta fiorendo mentre sei nel parco.