12 attrazioni turistiche top-rated a La Valletta

La Valletta è una città distinta con un passato leggendario. La capitale di Malta si erge orgogliosamente su uno dei porti più grandi d'Europa, circondato da alcune delle più potenti fortificazioni del mondo. La storia della città è legata ai Cavalieri di San Giovanni di Gerusalemme, un ordine del XI secolo che offriva rifugio ai pellegrini in Terra Santa e assumeva un ruolo militare per difendere il cristianesimo. Nel 1530, il re spagnolo Carlo V diede Malta ai Cavalieri. Una volta che la Valletta divenne la nuova fortezza militare dell'Ordine di San Giovanni, i cavalieri si misero a creare una capitale uguale alla più bella d'Europa. La grande architettura barocca riflette la statura dei cavalieri come aristocratici delle famiglie più nobili di Inghilterra, Francia, Spagna e altri paesi europei. La Valletta è chiamata "una città costruita da gentiluomini per gentiluomini". Oggi, la Valletta è una vera città di lavoro e una destinazione turistica divertente piena di attrazioni culturali.

Vedi anche: Dove dormire a La Valletta

1 Co-cattedrale di San Giovanni

Co-cattedrale di San Giovanni | Foto Copyright: Lisa Alexander

La concattedrale di San Giovanni è la testimonianza della ricchezza e dell'importanza dei Cavalieri di Malta, che hanno creato una roccaforte del cristianesimo nel XVI secolo. La missione dei Cavalieri era quella di proteggere l'Europa e la fede cattolica dagli attacchi dei turchi ottomani e questa cattedrale fu costruita come simbolo del loro successo. I visitatori sono sbalorditi quando entrano in Concattedrale di San Giovanni. La semplice facciata smentisce il suo magnifico interno, che sembra più una scatola di gioielli che un santuario della chiesa. A differenza di qualsiasi altra chiesa in Europa, la navata della Concattedrale di San Giovanni è caratterizzata da pareti opulente decorate e ostentatamente dorate. Il design incarna lo stile barocco fiammeggiante del 17 ° secolo. Dopo aver ammirato lo spazio scintillante, gli spettatori notano i bellissimi dipinti sul soffitto. Il pittore più famoso di Malta, Mattia Preti, ha creato la serie mozzafiato di quadri sopra la testa, che raffigurano la vita di San Giovanni Battista. In tutta la cattedrale, l'intero piano è un intricato intarsio di circa 400 lapidi in marmo con epitaffi latini che commemorano i Cavalieri di San Giovanni.

Le varie cappelle della concattedrale di San Giovanni riflettono le diverse "langues" (regioni) dei Cavalieri di Malta che provenivano da molti paesi diversi in Europa. Tra le otto cappelle ci sono alcuni punti salienti da non perdere: il Cappella della Lingua d'Aragona (la regione della Catalogna e della Navarra in Spagna) è una delle cappelle più riccamente decorate della chiesa. Questa cappella è dedicata a San Giorgio e presenta lo splendido dipinto di San Giorgio di Mattia Preti su uno stallone bianco dopo aver ucciso un drago. Il Cappella della Langue di Francia è un'altra cappella riccamente decorata con rilievi scultorei ornati e monumenti impressionanti per i Gran Maestri di Francia. Il Cappella della Lingua d'Italia ha uno splendido stile artistico barocco. Il Matrimonio mistico di Santa Caterina la pala d'altare di Mattia Preti è dedicata al santo patrono della "langue" italiana, Santa Caterina d'Alessandria. Questa cappella mostra anche il famoso lavoro di Scrittura di San Girolamo di Caravaggio, uno dei più famosi pittori italiani.

Assicurati di visitare il Oratorio, una stanza opulenta decorata con modanature dorate ornate e piena di importanti opere d'arte tra cui il dipinto più famoso della cattedrale. La decapitazione di San Giovanni Battista di Caravaggio è un pezzo evocativo e una delle opere più belle dell'artista. Adiacente alla cattedrale, il museo comprende una collezione di rari manoscritti miniati, raffinati arazzi fiamminghi (dal Belgio) e preziose reliquie.

Dopo aver visitato la Co-cattedrale di Saint-John, percorrete Republic Street per esplorare l'area circostante Piazza del palazzo sulla strada per la prossima attrazione: il Palazzo del Gran Maestro. Questa zona ha molti negozi, caffè e ristoranti caratteristici. Un ottimo posto dove fermarsi è il famoso stabilimento Caffe Cordina, un elegante caffè fondato nel 1837. Provate le specialità come "Kwarezimal", una pasticceria tradizionale maltese fatta durante la quaresima.

Indirizzo: Saint John's Street, La Valletta

Sito ufficiale: http://stjohnscocathedral.com/

Mappa della concattedrale di St.Johns

2 Palazzo del Gran Maestro

Palazzo del Gran Maestro | Foto Copyright: Lisa Alexander

Il più maestoso edificio di Valletta, il Palazzo del Gran Maestro si trova nel centro della città Piazza del palazzo, una spaziosa piazza cittadina usata spesso per le cerimonie tradizionali. Il Gran Maestro Fra Pietro del Monte commissionò il palazzo nel XVI secolo come residenza per i Cavalieri di Malta. L'edificio fu ampliato e potenziato nei secoli successivi. Parte dell'edificio è ora utilizzata come sede del Parlamento e ufficio del presidente di Malta. Il resto dell'edificio è aperto al pubblico come museo. I turisti entrano attraverso un cortile impressionante. La visita continua al piano superiore, dove grandi corridoi conducono alle camere di stato. I corridoi presentano sontuosi dipinti del soffitto barocco del XVIII secolo che sono stati progettati per impressionare i visitatori.

L'enorme Stanze di stato sono riccamente decorati con modanature dorate e opere d'arte. Un'elaborata serie di murales dipinti da Matteo Perez d'Aleccio illustra una completa narrazione del Grande Assedio del 1565. I murali raffigurano eventi specifici tra cui scene di battaglia dei cavalieri che combattono contro i turchi ottomani. Le stanze di stato mostrano i ritratti ufficiali dei grandi maestri, che hanno guidato i cavalieri alla vittoria. Uno dei dipinti raffigura il gran maestro Jean de Vallette, fondatore della città di La Valletta.Assicurati anche di vedere il stanza rossa dove i cavalieri hanno incontrato ambasciatori per importanti incontri diplomatici. Un altro punto saliente è la serie di Les Teintures des Indes arazzi. Questo raro set di arazzi Gobelins del 18 ° secolo (prodotto in Belgio) raffigura il Nuovo Mondo e presenta scene della giungla in Sud America, tra cui immagini di animali e piante esotiche.

Uno degli aspetti più affascinanti del Palazzo del Gran Maestro è il Armeria del palazzo. Questa vasta collezione di armature mostra l'armatura e le armi dei cavalieri (spade, archi, armi da fuoco e cannoni) che risalgono dal XV secolo al XVIII secolo. L'armeria rivela che i Cavalieri di Malta non erano soldati normali: erano guerrieri aristocratici equipaggiati con le armature e le armi più elaborate che il denaro poteva comprare. Alcune delle mostre consentono ai visitatori di sentire il peso reale dei caschi. La raccolta include un focus speciale sul periodo del Grande Assedio, oltre ad esempi di armature e armi dei turchi ottomani.

Indirizzo: Palace Square, La Valletta

Sito ufficiale: http://heritagemalta.org/museums-sites/the-palace-state-rooms/

3 Grand Harbour

Grand Harbour

La Valletta deve molto del suo successo militare alla sua posizione strategica sul Grand Harbour. L'enorme porto potrebbe attraccare le sue navi da guerra e tenere lontani gli invasori chiudendo l'entrata. L'intero porto è circondato da imponenti fortificazioni, bastioni e torri difensive. Questa formidabile ambientazione fu teatro del Grande Assedio del 1565, l'evento più famoso della storia di Malta. Guidati dal Gran Maestro Jean de Valette, i cavalieri sconfissero eroicamente gli spietati invasori turchi ottomani.

Oggi, il Grand Harbour consente l'ingresso di grandi navi commerciali, transatlantici e navi da crociera. Il porto si dirama in piccole insenature (a forma di forcella a più punte). In questi porti tranquilli, ci sono molti porti turistici per yacht. I porti intorno ai porti della Valletta forniscono banchine sufficienti per migliaia di yacht, rendendolo uno dei più grandi porti turistici del mondo. L'intera area del porto comprende un semicerchio di cittadine densamente popolate, tra cui Kalkara, Vittoriosa, Cospicua, Senglea, Paola e Marsa. Proprio di fronte a La Valletta, le città di Vittoriosa, Cospicua e Senglea, conosciute come le "Tre Città" erano l'insediamento originale dei cavalieri. Queste città sono piene di monumenti storici, come le melanzane dei cavalieri, le belle chiese barocche e importanti fortezze militari.

4 Museo Nazionale di Archeologia

Figure romane al Museo Nazionale di Archeologia | Foto Copyright: Lisa Alexander

Il Museo Nazionale di Archeologia è ospitato nel primo Auberge de Provence, la residenza storica dei cavalieri originari della regione della Provenza in Francia. L'edificio risale al 1571 ed è un meraviglioso esempio di architettura barocca progettata da Glormu Cassar. Il Grand Salon è particolarmente degno di nota, con le sue pareti riccamente dipinte e il soffitto con travi di legno. L'eccezionale collezione archeologica del museo racconta la storia di Malta attraverso 100 oggetti che narrano cronologicamente una linea temporale di 85 milioni di anni. Le esposizioni includono manufatti preistorici ed elementi architettonici trovati in siti megalitici, nonché di epoca romana e antichità medievali.

Il museo è famoso per la sua collezione preistorica, una vasta gamma di reperti provenienti dai templi megalitici delle isole maltesi. Questi reperti archeologici dell'era neolitica includono ceramiche, ornamenti, altari, statuette di pietra calcarea, ciotole di terracotta e utensili cult dal sito di Ggantija sull'isola di Gozo, i luoghi di culto di Hagar Qim, Mnajdra, e Hal Tarxien e l'ipogeo di Hal Saflieni. Una stanza contiene interessanti modelli dei cinque templi meglio conservati. Il senza testa statue "grasse" dei templi di Tarxien sono visualizzati qui. C'è una stanza separata dedicata a La signora addormentata, un capolavoro dell'arte preistorica. La minuscola figurina di una donna sdraiata su un divano rivela l'espressione e l'emozione di secoli fa. Altre sezioni sono dedicate a manufatti fenici, punici, romani e arabi; oggetti d'arte medievali; e oggetti relativi all'Ordine di San Giovanni.

Indirizzo: Auberge de Provence, Republic Street, La Valletta

5 Giardini superiori di Barracca e cerimonie militari

Giardini superiori di Barracca e cerimonie militari | Foto Copyright: Lisa Alexander

I bei giardini dell'Alto Barracca circondano parte delle antiche fortificazioni della città, costruite sul punto più alto di La Valletta. I giardini tranquilli e ombreggiati sono splendidamente disposti con fontane, aiuole e file di archi. Ci sono diversi punti di vista da diversi punti di vista intorno al giardino, offrendo una vista mozzafiato sul Grand Harbour. È possibile vedere attraverso le città di Vittoriosa, Cospicua e Kalkara. Il livello sotto i giardini è l'ex bastione, che è allineato con i vecchi cannoni militari. Questo spazio è ora utilizzato per matrimoni all'aperto e eventi cerimoniali. Ogni giorno, a cerimonia tradizionale a mezzogiorno viene eseguita dai membri della Malta Heritage Society vestiti con autentiche uniformi britanniche di artiglieria. La cerimonia include sparare i cannoni come un saluto. Tra le sue associazioni con la storia militare, i Giardini di Upper Barracca presentano anche diverse statue di bronzo di importanti personaggi storici, tra cui uno di Winston Churchill.

L'Upper Barracca Gardens si trova nel cuore della città, vicino a Castille Place. Per arrivare qui, vai alla Victoria Gate e gira a sinistra dopo la Chiesa di Santa Maria di Gesù su Saint Ursula Street. L'ingresso ai Giardini dell'Alto Barracca è alla fine della strada.C'è anche un ascensore ai piedi del Bastione di Santa Barbara che sale a 60 metri dai Giardini dell'Alto Barracca.

Indirizzo: Saint Ursula Street, La Valletta

6 Casa Rocca Piccola: una casa maltese aristocratica

Casa Rocca Piccola: una casa aristocratica maltese | Foto Copyright: Lisa Alexander

Visita la casa ancestrale di una famiglia aristocratica maltese che vive ancora qui. Appena passato il Grandmaster's Palace, questo palazzo del 16 ° secolo fu costruito per Don Pietro La Rocca, uno dei Cavalieri di Malta. Gli attuali proprietari sono i 9 Marchese e Marchesa di Piro. I visitatori possono visitare 12 eleganti camere del palazzo, tra cui due sale da pranzo, una camera da letto con letto a baldacchino, i saloni e la piccola cappella di famiglia. Il palazzo mostra numerosi cimeli e un albero genealogico che rintraccia il loro nobile lignaggio di diverse generazioni. Le camere sono arredate con mobili d'epoca del XVI secolo, lampadari in vetro di Murano importati da Venezia e lampadari di cristallo della Boemia (Repubblica Ceca). Nella Sala Grande c'è una cappella portatile unica, un mobile realizzato in lacca nera con all'interno un altare progettato per la devozione personale. Una visita alla Casa Rocca Piccola include un breve tour delle gallerie sotterranee utilizzate come Rifugi antiaerei della seconda guerra mondiale. La Casa Rocca Piccola ospita anche un incantevole giardino con cortile e un negozio di souvenir. La conduzione familiare Ristorante La Giara prepara l'autentica cucina siciliana dalle antiche cucine del palazzo.

Indirizzo: 74 Republic Street, La Valletta

Sito ufficiale: http://www.casaroccapiccola.com

7 Teatro Manoel: uno dei teatri più antichi d'Europa

Teatro Manoel: uno dei teatri più antichi d'Europa | Foto Copyright: Lisa Alexander

Questo magnifico teatrino fu commissionato nel 1731 da António Manoel de Vilhena, Gran Maestro dei Cavalieri di Malta, per soddisfare la richiesta locale di opere, spettacoli e spettacoli teatrali. Con questo illustre patrimonio, il Teatro Manoel è uno dei più antichi teatri d'Europa. L'auditorium riccamente decorato presenta sedili dorati e sedie di velluto felpato. Ogni posto in casa offre una buona visuale e l'acustica della stanza ovale è eccellente.

I visitatori possono prendere un tour autoguidato con una guida audio. Durante stagione teatrale (Da settembre a maggio), ci sono spettacoli serali. È una deliziosa esperienza turistica per partecipare a un evento in questo scenario storico sensazionale. Il programma include concerti di musica classica, opera tradizionale, recital di danza, teatro drammatico e arti visive. A gennaio, il Teatro Manoel ospita un rinomato Festival barocco. Nel cortile del teatro, il Café Teatro è un luogo rilassante per gustare un pasto leggero della cucina siciliana.

Indirizzo: Old Theatre Street, La Valletta

Sito ufficiale: http://www.teatrumanoel.com.mt

8 Collegiata Parrocchiale del Naufragio di San Paolo

Collegiata Parrocchiale del Naufragio di San Paolo

Con la sua imponente cupola, il Relitto della Chiesa di San Paolo è un importante punto di riferimento a La Valletta. La chiesa è dedicata al padre del cristianesimo a Malta, l'apostolo San Paolo, che arrivò sull'isola a causa di un naufragio nel 60 d.C. Progettata dal famoso architetto Cassar, questa chiesa è una delle più antiche di Malta, risalente al 1570. Come si addice a una chiesa dedicata a uno dei santi protettori di Malta, l'interno è sontuoso e ospita reliquie venerate. Papa Pio VII ha donato di più reliquia preziosa, il blocco sul quale si diceva che San Paolo fosse stato decapitato, così come quello che si crede sia parte del suo osso del polso. Questa reliquia sorge su un pilastro in una piccola cappella.

Il legno dorato statua di San Paolo viene solennemente trasportato per le strade il 10 febbraio di ogni anno per commemorare il giorno in cui si è verificato il naufragio di San Paolo. Gli affreschi del soffitto raffigurano il breve soggiorno di San Paolo a Malta e furono dipinti all'inizio del secolo. Il principale pala d'altare mostra un dipinto di San Paolo e San Luca in una scena del naufragio. Quest'opera fu dipinta da Matteo Perez d'Aleccio nel 1580.

Indirizzo: 74 Saint Paul Street, La Valletta

9 Museo Nazionale di Belle Arti

Il Museo Nazionale di Belle Arti di Malta è ospitato in uno splendido palazzo che in origine era una residenza per i Cavalieri di Malta. La scala monumentale all'ingresso fa una grande impressione, degna della più raffinata collezione d'arte di La Valletta. La collezione del museo rappresenta importanti opere dell'arte maltese dal 12 ° al 20 ° secolo, oltre a pezzi degni di nota di altri artisti europei. C'è un eccellente assortimento di opere dell'artista più famoso di Malta, Mattia Preti, che veniva dalla Calabria nel Sud Italia. Il suo lavoro migliore in mostra qui è il Battesimo di Cristo la pittura. Il museo espone anche alcuni capolavori dell'artista italiano Guido Reni e l'eccezionale Giuditta e Oloferne dipinto di Valentin de Boulogne. Uno dei dipinti più squisiti del museo è il primo impressionista Veduta del Grand Harbour di J.M.W. Turner.

Indirizzo: South Street, La Valletta

10 Valletta Waterfront

Lungomare di Valletta | Foto Copyright: Lisa Alexander

Trascurato da molti turisti, il Valletta Waterfront è un luogo popolare tra i locali. Gli eleganti edifici barocchi lungo il Marsamxett Harbouna volta erano usati come magazzini. La fila di edifici fu commissionata nel XVIII secolo dal Gran Maestro Pinto allo scopo di immagazzinare merci come grano, verdure e pesce. Le porte sono state dipinte in diversi colori per indicare il tipo di contenuto memorizzato all'interno.Per esempio, il giallo rappresentava il grano e il blu era per i frutti di mare. Gli edifici del magazzino sono stati magnificamente restaurati e il percorso è stato ampliato. Circondato da alberi ombrosi e palme, l'ampio lungomare è fiancheggiato da ristoranti alla moda. Questo è un luogo perfetto per gustare un pasto atmosferico vicino al porto.

11 Festival, teatro ed eventi culturali

Festival, teatro e eventi culturali | Foto Copyright: Lisa Alexander

La Valletta ha una scena artistica vibrante e ha guadagnato il titolo "Capitale europea della cultura" a causa della sua ricchezza di eventi culturali durante tutto l'anno. Il Festival delle Arti di Malta attira talenti da tutto il mondo per esibirsi in vari locali a La Valletta e nelle città vicine. I principali luoghi di spettacolo sono il Pjazza Teatru Rjal, la Royal Opera House (distrutta durante la seconda guerra mondiale ma che ora funge da luogo all'aperto) e il Saint James Cavalier Centre for Creativity a La Valletta. Da film, balletto e musica classica a Shakespeare, Puccini e atti circensi, il programma di eventi offre qualcosa per tutti. Ci sono anche divertenti spettacoli teatrali maltesi locali.

Ad aprile, la città di La Valletta ospita una spettacolare Festival internazionale di fuochi d'artificio. Questa tradizione risale all'era dei Cavalieri dell'Ordine di San Giovanni. Il festival offre bellissimi fuochi d'artificio, saluti di pistola e il lancio di moschetti. Un altro festival tradizionale è la celebrazione religiosa per il Festa di San Giovanni il 24 giugno. Ci sono anche vivaci sfilate religiose a luglio, quando le chiese parrocchiali rendono omaggio ai loro santi protettori. Le chiese importanti di La Valletta sono illuminate e le bande musicali sfilano per la città portando icone, mentre i locali gettano coriandoli e godono la scena. Un altro motivo per visitare a luglio è il Malta Jazz Festival, un programma di alto profilo di eventi musicali tenutosi in splendidi locali sul Grand Harbour di La Valletta.

Sito ufficiale: http://maltaartsfestival.org/

12 Storia della seconda guerra mondiale

Storia della seconda guerra mondiale Kieran Lamb / foto modificata

Il Museo Nazionale di Guerra di Malta è nel centro storico Fort Saint Elmo con vista sul Grand Harbour e sul porto di Marsamxett. Il museo espone memorabilia militari del periodo britannico con un focus speciale sulla seconda guerra mondiale. Il Stanze della guerra della Lascaris sotto il Upper Barracca Gardens è un complesso di tunnel sotterranei. Qui, i visitatori possono vedere le sale di controllo dei caccia originali, dove erano pianificate le operazioni della Seconda Guerra Mondiale contro tedeschi e italiani.

Dove dormire a La Valletta per visite turistiche

Consigliamo questi fantastici hotel a La Valletta, vicino ad attrazioni come la Cattedrale di San Giovanni e il Grand Harbour:

  • The Phoenicia Malta: lusso a 5 stelle, vista sul Grand Harbour, camere luminose, fascino antico, splendidi giardini, invitante piscina all'aperto.
  • La Falconeria: boutique hotel a 4 stelle, strada tranquilla nel centro storico, cucina squisita, essenziale per preparare tè e caffè, piscina sotterranea.
  • Castille Hotel: economico hotel a tre stelle, a pochi passi dai Giardini di Barraca Superiore, eleganza sbiadita, ristorante sul tetto.
  • Grand Harbour Hotel: hotel a 2 stelle con vista sul Grand Harbour, terrazza panoramica, personale multilingue, colazione gratuita.

Mappa della Valletta - Attrazioni