11 attrazioni turistiche top-rated a Barcellona

La vibrante capitale della Catalogna, Barcellona è una splendida città sul mare che sfoggia la sua bellezza e il suo stile di vita solare. Paesaggi meravigliosi, architettura mozzafiato e straordinarie attrazioni culturali fanno di questa destinazione una destinazione affascinante. Naturalmente, il clima mediterraneo mite aggiunge fascino. Barcellona ha un suggestivo quartiere medievale, il Barri Gòtic, con un ambiente quasi magico del Vecchio Mondo, ma è ancora più famoso per la sua architettura modernista. Antoni Gaudí ha lasciato un segno duraturo a Barcellona con i suoi edifici surrealisti d'avanguardia; molti sono elencati dall'UNESCO. Dopo tutto il giro turistico, i turisti vorranno semplicemente rilassarsi e godersi l'atmosfera gioiosa della città. Passeggia lungo La Rambla dove si incontrano gli abitanti del luogo. Fuggi sulle spiagge sabbiose vicino al porto e soffermati sui piacevoli pasti sulle terrazze all'aperto. Vagare senza meta e trovare piazze nascoste dove musicisti di strada suonano melodie su chitarre spagnole. Sorprese deliziose abbondano ad ogni turno.

Vedi anche: Dove alloggiare a Barcellona

1 Basilica della Sagrada Familia

Basilica della Sagrada Familia

Una delle chiese più anticonvenzionali d'Europa, questa spettacolare basilica è la vista più famosa di Barcellona. Il Dichiarato patrimonio dell'umanità dall'UNESCO La Basilica della Sagrada Familia si trova nella parte settentrionale della città, dominando i suoi dintorni con le sue 18 torri sottili che svettano alte sopra tutti gli altri monumenti. La Basilica della Sacra Famiglia è anche conosciuta in spagnolo con il suo nome ufficiale: Temple Expiatori de la Sagrada Família.

Antoni Gaudí Fu incaricato nel 1883 di progettare questa basilica come una chiesa neogotica. Ma invece di seguire i piani, ha creato un esempio emblematico della sua famosa architettura surrealista in stile Art Nouveau. Non aveva idee ferme in mente, preferendo alterare e aggiungere i piani man mano che il lavoro progrediva. Sebbene Gaudí avesse previsto inizialmente tra dieci e quindici anni, la chiesa non fu mai completata. Di conseguenza, l'opera principale del più importante architetto catalano dei tempi moderni rimane solo un guscio e nessuno sa se e quando sarà mai completato.

I visitatori sono innanzitutto colpiti dall'esterno sontuoso con la sua espressiva facciata della Natività raffigurante la nascita di Gesù e la suggestiva facciata della Passione che illustra la sofferenza, la morte e la risurrezione di Gesù. Altrettanto sorprendente, l'interno è un immenso spazio di 90 metri di lunghezza per 60 metri di altezza. Il soffitto brilla di dettagli decorativi opulenti e le vetrate colorate consentono l'ingresso di luce eterea. L'abside presenta un insolito Crocifisso reso a baldacchino con lanterne. L'effetto complessivo è sbalorditivo. Gaudí ha colto al meglio l'essenza del suo capolavoro architettonico quando lo ha descritto come "un'opera che è nelle mani di Dio e nella volontà della gente".

Indirizzo: Carrer de Mallorca 401, Barcellona

Mappa Tempio Expiatori de la Sagrada Família

2 Barri Gòtic (Quartiere Gotico)

Barri Gòtic (Quartiere Gotico)

Per 2.000 anni, il Quartiere Gotico è stato il centro spirituale e laico della città. Reliquie di antichi edifici romani sono ancora presenti qui, ma il Medioevo è meglio rappresentato dai monumenti storici imballati in questo quartiere. Un capolavoro di architettura gotica, il medievale Cattedrale sorge sul Monte Tabor, il punto più alto del centro città. Qui Cristoforo Colombo fu ricevuto dai monarchi cattolici dopo il suo primo viaggio nel Nuovo Mondo, e dal 14 ° al 15 ° secolo le amministrazioni cittadine hanno avuto sede qui.

Vagare senza meta per scoprire questo magico mondo medievale senza traffico, un delizioso labirinto di stradine acciottolate e vicoli suggestivi. Scopri le piazze pittoresche e tranquille, animate dai suoni delle persone che chiacchierano e ridono o dalla musica classica spagnola. I bambini giocano spesso a un gioco di calcio negli angoli nascosti del Quartiere Gotico, e molti piccoli caffè con terrazze sul marciapiede si trovano in pittoreschi cortili. Con le sue invitanti boutique, ristoranti e musei, il Quartiere Gotico è un luogo divertente da esplorare per i turisti. Assicurati di vedere il Museo Picasso e il Plaça del Rei piazza della città dove a volte si tengono concerti all'aperto.

  • Leggi di più:
  • 12 attrazioni turistiche top-rated del quartiere gotico di Barcellona

3 La Rambla: l'hub sociale di Barcellona

La Rambla: il Social Hub di Barcellona Ronny Siegel / foto modificata

Il cuore della vita sociale di Barcellona si trova su La Rambla, un ampio viale alberato che divide la Città Vecchia in due parti. La Rambla si estende dal Plaça de Catalunya, dove il bellissimo 12 ° secolo romanico Convento di Santa Anna si alza, fino al porto. Questa strada ampia, caratterizzata da ampi marciapiedi pedonali, è fiancheggiata da numerosi negozi, ristoranti e caffetterie all'aperto, rendendolo uno dei ritrovi più popolari della città. Durante il giorno, molti locali si trovano qui facendo i loro acquisti quotidiani al Mercat de la Boqueria (91 La Rambla), un mercato colorato che vende frutta, verdura e altri prodotti alimentari. Di notte, gruppi di amici e famiglie prendono la loro serata paseo (passeggiata) su La Rambla per godersi l'aria fresca e l'atmosfera vivace. I turisti spesso amano le divertenti esibizioni di strada estemporanee. A seconda del giorno, gli spettatori potrebbero essere trattati per ascoltare musica dal vivo o un mimo show.

Sul suo lato nord-est, La Rambla confina con il Barri Gòtice a metà strada il viale è il Plaça Reial, una piazza adorna di palme circondata da case storiche. Questi edifici eleganti hanno portici pieni di negozi, caffè e ristoranti. Al centro è il Fontana delle Tre Grazie con un candelabro disegnato da Antoni Gaudí. Un altro importante monumento su La Rambla (numero 3 - 5) è il Palau Güell, un palazzo ostentato progettato nel 1886 da Antoni Gaudí. Il proprietario, Eusebi Güell, era un grande mecenate e l'edificio fu costruito con una grande sala a cupola destinata a letture di poesie e concerti privati. L'intero edificio riflette l'enorme ricchezza di Güell, con decorazioni sontuose, tessuti pregiati e mobili artigianali creati da Gaudí.

4 Parc Güell: il parco surrealista di Gaudí

Parc Güell: il parco surrealista di Gaudí

Colorato, allegro e pieno di fantasia, questo splendido parco surreale è un altro Sito del patrimonio mondiale dell'UNESCO progettato da Antoni Gaudí. Creato tra il 1900 e il 1914, il Park Güell è splendidamente paesaggistico e presenta elementi architettonici nello stile inconfondibile di Gaudí. Viadotti, grotte, una sala colonnata, scale a chiocciola e poltrone semi-chiuse sono disseminati in tutto lo spazio. Queste strutture creative sono decorate con frammenti di ceramica multicolore. Una spettacolare terrazza offre viste panoramiche sulla città e sul mare. Lo stesso Gaudí amava questa zona della città e la sua casa si trovava qui. Circondato da un piacevole giardino, il Casa Museu Gaudí occupa la casa in cui visse Gaudi; la collezione espone opere d'arte, per lo più oggetti decorativi e mobili, progettati da Gaudí.

Indirizzo: Carrer d'Olot, Barcellona

5 Casa Mila (La Pedrera)

Casa Mila (La Pedrera)

Nel quartiere dell'Eixample, vicino all'elegante viale del Passeig de Gràcia, il Dichiarato patrimonio dell'umanità dall'UNESCO Casa Milà è il più famoso edificio laico di Antoni Gaudí. Casa Mila è anche affettuosamente conosciuta come "La Pedrera", che si traduce in "La cava di pietra" perché l'edificio assomiglia a una cava aperta. Costruita tra il 1906 e il 1912, questa dimora fiammeggiante d'avanguardia assomiglia a un'opera di scultura più che a un edificio funzionale. Ogni linea della facciata in pietra naturale è curva, con finestre arrotondate e ringhiere di balconi metallici che si snodano in forme simili a piante. Anche il tetto ha una forma ondulata completata dai camini decorativi.

L'ingresso dell'edificio è sul Carrer de Provença, attraverso un notevole cancello in ferro battuto che conduce a un cortile interno. L'edificio è sostenuto da archi a nervature che sono stati progettati per scopi portanti, una caratteristica che rivela il genio di Gaudí come ingegnere strutturale. I visitatori possono passeggiare intorno alla terrazza sul tetto per osservare da vicino i comignoli decorati a mosaico. L'area del tetto premia anche i visitatori con viste sensazionali in tutta la città, con la prospettiva che si estende al Basilica della Sagrada Familia nella distanza. Casa Mila ospita il Fundació Catalunya centro culturale che organizza eventi durante tutto l'anno. Il monumento è aperto al pubblico tutti i giorni per le visite e sono disponibili audioguide. Una tappa di benvenuto per i turisti, il Cafè La Pedrera offre un luogo rilassante per uno spuntino in un ambiente degno del luogo.

Indirizzo: 261-265 Carrer de Provença, Barcellona

Sito ufficiale: https://www.lapedrera.com/it/home

6 Parco dei divertimenti e vedute panoramiche a Montjuïc

Parco dei divertimenti e vedute panoramiche a Montjuïc

Questo quartiere collinare si trova sul sito di un vecchio cimitero ebraico, che spiega il suo nome "Mont Juïc", che si traduce in "Montagna degli ebrei". Situata a 213 metri sul livello del mare, la collina è coronata da una fortezza sulla sua sommità e degrada ripidamente verso il Mediterraneo. Questa zona panoramica della città è più famosa per il Parco dei divertimenti Tibidabo, ma è anche noto per il suo bellissimo parco naturale con splendidi panorami e splendidi musei. Il Museo Nazionale d'Arte della Catalogna ha una collezione eccezionale di arte catalana dal 10 ° al 20 ° secolo, tra cui sculture, dipinti, disegni, incisioni e fotografie. Il Poble Espanyol (Villaggio spagnolo) è un altro luogo popolare da visitare. Questo affascinante villaggio costruito fu creato per l'Esposizione Universale del 1929. Montjuïc era il sito del 1992 Olimpiadi estivee i turisti possono vedere lo stadio in cui si sono svolte le competizioni olimpiche.

7 Monestir de Pedralbes

Monestir de Pedralbes

Un meraviglioso esempio di architettura gotica catalana, il convento Monestir de Pedralbes si trova in un pittoresco parco chiamato il Jardines Reina Elisenda. Questo giardino idilliaco è pieno di arbusti nativi, palme, cipressi e alberi ombrosi. La regina Elisenda de Montcada fondò il convento nel 1326 per l'Ordine di Santa Chiara. Il complesso presenta un magnifico Chiesa gotica, un sereno chiostro a tre piani e pacifici edifici conventuali. I visitatori si rilassano in un ambiente tranquillo e imparano la vita e il lavoro delle monache del XIV secolo. Un altro punto saliente di una visita è il Museo del monastero, che espone una straordinaria collezione di arte medievale del 14 ° secolo e arte sacra successiva creata nel XX secolo.

Indirizzo: 9 Baixada del Monestir, Barcellona

8 Casa Batlló

Casa Batlló Shaun Dunmall / foto modificata

Ancora un'altra straordinaria creazione di Gaudí, il Dichiarato patrimonio dell'umanità dall'UNESCO Casa Batlló è uno degli edifici modernisti più caratteristici di Barcellona.Il palazzo fantastico è stato progettato come residenza privata per il produttore tessile Josep Batlló i Casanovas. Con le sue forme oscillanti e la facciata ornamentale, questo edificio da sogno sembra un castello da una fiaba surreale. La maggior parte dei dettagli del design parte completamente da qualsiasi precedente architettonico. La cornice della finestra al primo piano è delimitata da forme oscillanti che suggeriscono piante, altre come ingressi alle grotte. Sulla facciata, le piastrelle ceramiche smaltate decorative nei colori verde, blu e ocra aggiungono alla sfarzosità. Il tetto a forma di onda, come quello di Casa Milà, ha numerosi camini riccamente adornati. Gaudí ha anche creato le decorazioni interne, che possono essere viste nel Casa Museu Gaudí nel Parco Güell. Per coloro che cercano un pasto gourmet superbo, l'elegante Ristorante Moments, che vanta due stelle Michelin è a pochi passi di distanza al 38 Passeig de Gràcia.

Indirizzo: 43 Passeig de Grácia, Barcellona

Sito ufficiale: https://www.casabatllo.es/en/

9 Quadrato d'oro

Quadrat d'Or Markus / foto modificata

Il Quadrato d'Oro è un'area del distretto dell'Eixample famosa per la sua architettura modernista. Questa zona è delimitata dal Plaça de Catalunya, il Avinguda de la Diagonal, il Passeig de Sant Joan, e Carrer de Muntaner. In questa zona, gli eccezionali edifici d'avanguardia sono stati ispirati dal lavoro di Antoni Gaudí e costruiti tra la fine del XIX e l'inizio del XX secolo. La strada principale che attraversa è la Passeig de Gràcia. Diversi architetti hanno lasciato il segno nel quartiere e il risultato è una diversità dello stile modernista. Un vero e proprio museo a cielo aperto, il Quadrat d'Or offre piacevoli sorprese in ogni fase del percorso. I visitatori scoprono interessanti dettagli di arte ceramica, vetrate, lavori in ferro battuto, rilievi decorativi, mosaici e statue.

Mappa del Quadrato d'Oro

  • (1) Casa Victoriá de la Riva
  • (2) Casa Modest Andreu
  • (3) Casi Joaquim i Antoni Marfà
  • (4) Casa Joaquim Cairó
  • (5) Casa Conrad Roure
  • (6) Casi Pascual i Cia
  • (7/8) Casa Societat Torres tedeschi
  • (9/10) Casi Manuel Felip
  • (11) Casa Antonia Puget
  • (12) Casi Francesc Borés
  • (13) Casi Antoni Roger
  • (14) Casi Tomás Roger
  • (15) Casa Antónia Borés
  • (16) Casa Francesc de Paula Vallet
  • (17) Casa Jaume Sahis
  • (18/19) Casa Rossend Capellades
  • (20/21) Casi Josep J. Bertrand Carrer
  • (22) Casi Antoni Miquel
  • (23) Casa Jeroni Granell
  • (24) Cases Joan Pons
  • (25) Casa Jaume Larcegui
  • (26) Casi Frederic Vallet Xiró
  • (27) Casa Josep Filella
  • (28) Casa Francesc Fargas
  • (29) Casi Adolf Ruiz
  • (30) Casa Lluis Pérez Samanillo
  • (31) Casa Emilia Carles de
  • (32) Casa Uorenç Camprubí
  • (33) Casa Antoni Salvadó Carrer
  • (34) Casa Calvet
  • (35) Casa Bosch i Alsina
  • (36) Casa Pia Batlló
  • (37) Casa Heribert Pons
  • (38) Casa Jaume Moysi
  • (39) Casa Sebastià Pratjusà
  • (40) Casa Climent Asols
  • (41) Casa Rodolf Juncadella
  • (42) Casa Miquel A. Fargas
  • (43) Casa Dolors calma
  • (44) Casa Bonaventura Pollés
  • (45) Casa Asunción Belloso de Gabriel
  • (46/47) Casa Evarist Juncosa
  • (48) Casa Francesc Farreras
  • (49) Casa Josep i Ramón Queraltó
  • (50) Casa Pilar i Josefa Albiñana de Regàs
  • (51) Casa Ferran Cortés
  • (52/53) Casa Manuel Verde
  • (55) Caso Godó-Lallana
  • (56) Casa Antónia Costa
  • (57) Casa Lorenç Armengol
  • (58) Casa Serra
  • (59) Casa Antoni Piera
  • (60) Casa Pau Marti
  • (61) Casa Pilar Bassols
  • (62) Palau Baró de Quadras
  • (63) Casa Terrades (Casa de les Punxes)
  • (64) Casa Miquel Sayrach
  • (65) Casa Comalat
  • (66) Casa Josep J. Bertrand
  • (67) Casa Clapés
  • (68) Casa Miquel Ibarz
  • (69) Casa Rupert Garriga Nogués
  • (70) Casa Marcelli Costa
  • (71) Casa Josep Fabra
  • (72) Casa Antoni Pàmies
  • (73) Casa Doménech i Estapà
  • (74) Casa Leandre Bou
  • (75) Casa Anna Salvadó de Guitart
  • (76) Casa Adolf Ruiz
  • (77) Casa Francesc Cairó
  • (78) Casa Enric Llorens
  • (79) Casa Enric i Voctória de la Riva
  • (80) Casa Antoni Roger
  • (81) Casa Enric Roger
  • (82) Casa Ramon Vilà
  • (83) Casa Jacinta Ruiz
  • (84) Casa Esperança Isern
  • (85) Casa Isabel Pomar
  • (86) Casa Eduardo de Lamadrid
  • (90) Cases Pons i Pasqual
  • (91) Casi Antoni Rocamora
  • (92) Casa Manuel Margarida
  • (93) Casa Lleó Morera
  • (94) Casa Ramon Mulleras
  • (95) Casa Amatller
  • (96) Casa Batlló
  • (97) Casi Alexandre i Josefina
  • (98) Casa Marfà
  • (99) Casa Joan Coma
  • (100) Casa Enric Batll6
  • (101) Casa Milà (La Pedrera)
  • (102) Casa Josep Codina
  • (103) Casa Ramon Casas
  • (104) Casa Rupert Garriga
  • (105) Casa Bonaventura Ferrer
  • (106) Casa Lluís Ferrer-Vidal
  • (107) Casa Fuster
  • (108) Casa Jeroni Graneli
  • (109) Casa Josep Portabella
  • (110) Casa Camil Mulleras Garrós
  • (111) Casa Ramon Oller
  • (112) Cases Jeroni Granell
  • (113) Casa Gustau Peyra
  • (114) Casa Angel Batlló
  • (115) Casa Marqués de Julià
  • (116) Cases Amadeu Maristany
  • (117) Palau Ramon de Montaner
  • (119) Casa Thomas
  • (120/121) Casi Dolores Xiró de Vallet
  • (122) Casa Carme Carsi de Puig
  • (124) Casa Josep Batlles
  • (125) Casa Teresa Vallhonrat
  • (126) Casa Rafael Barba
  • (127) Casi Leandre Bou
  • (128) Casa Dolors Xiró de Vallet
  • (129) Casa Segarra
  • (130) Pastore di Casa Francesc
  • (131) Casa Josep Ferrer-Vidal
  • (132) Casa Francesc Lalanne
  • (133) Cases Joaquim Cabot
  • (134) Casa Pere Salisachs
  • (135) Casa Agustí Anglora
  • (136) Casi Castillo Villanueva
  • (137) Casa Jaume Forn
  • (139) Recolons di Casa Esteve
  • (140) Casa Baldomer Rovira
  • (141) Casa Leonor Matas
  • (142) Casa Alexandre Gioan
  • (143) Casa Enric Laplana
  • (144) Casa Eulalia Artes de Mayolas
  • (145) Casa Macaya
  • (146) Casa Dolores Alesan de Gibert
  • (147) Casa Marti Llorens
  • (148) Casa Domènech i Estapà
  • (149) Casa Pau Ubarri
  • (150) Casa Manuel Llopis

10 Museu de Zoologia

Museu de Zoologia

Il Museu de Zoologia (Museo Zoologico) è nel Parc de la Ciutadella in un edificio di ispirazione moresca creato per l'Esposizione Universale del 1888. Questo edificio è popolarmente conosciuto come il Draghi di Castell dels Tres (Castello dei tre draghi) a causa delle sue tre torri. L'ampia collezione espone esposizioni di diverse specie animali, tra cui insetti, molluschi, pesci, rettili, anfibi, uccelli, mammiferi e persino lo scheletro di un mammut. Le collezioni di uova di uccelli e conchiglie (conchiglie) sono particolarmente interessanti. Tutte le collezioni sono utilizzate per scopi di ricerca e insegnamento.

Indirizzo: Passeig Picasso, Parc de la Ciutadella, Barcellona

11 Museu Blau (Museo di Scienze della Terra)

Museu Blau (Museo di Scienze della Terra) Aaron Davidson / foto modificata

In Forum Park vicino al mare e al fiume Besòs, il Museu Blau è ospitato in un elegante edificio moderno costruito nel 2004. I visitatori sono immersi nell'affascinante mondo della biologia e della geologia mentre esplorano le vaste mostre. In uno spazio di 1.000 metri quadrati, il museo educa i visitatori sull'origine della vita sulla terra. Il sezione di terra mostra la diversità di rocce, minerali, microbi e alghe presenti sul nostro pianeta. Il sezione evoluzione mostra diverse specie e come si sono evolute nel tempo. Mostre temporanee su vari temi si svolgono qui durante tutto l'anno.

Indirizzo: 4 - 5 Plaza Leonardo da Vinci, Parque del Fòrum, Barcellona

Dove alloggiare a Barcellona per visite turistiche

Molte delle attrazioni di Barcellona si concentrano nelle suggestive e tortuose strade del Quartiere Gotico e nel vicino distretto dell'Eixample, con altre sparse in varie direzioni. Fortunatamente per i turisti, c'è una vasta scelta di hotel in tutte le fasce di prezzo in questi quartieri; ecco alcuni dei hotel altamente qualificati a Barcellona:

  • Alberghi di lusso: Il Mercer Hotel Barcelona aggiunge una piscina sul tetto alla sua superba posizione nel cuore del vecchio Quartiere Gotico. A pochi passi e a solo un isolato da La Rambla, Casa Camper Hotel Barcelona offre colazione e snack gratuiti tutto il giorno. Si tratta di eleganza all'El Palace Hotel, in un edificio d'epoca ai margini del Barrio Gotico, con piscina sul tetto, spa e tè pomeridiano.
  • Hotel di media categoria: Vicino a La Rambla e ai margini del Quartiere Gotico, lo Yurbban Trafalgar Hotel offre anche una piscina panoramica e viste dalle camere all'ultimo piano. Un'altra piscina in cima all'EuroPark Hotel, circondato da negozi e ristoranti nell'elegante Eixample, tra il Quartiere Gotico e la chiesa di Gaudì della Sagrada Familia. Room Mate Pau, a due isolati da La Rambla, accanto al Quartiere Gotico, offre camere ben progettate in linea con l'immagine elegante del marchio Room Mate.
  • Hotel economici: Hotel Curious, tra i ristoranti e il quartiere dello shopping appena fuori La Rambla e vicino al mercato della Boqueria, è vicino alla fermata dell'autobus per l'aeroporto. Molte delle camere dell'Hotel Constanza di Barcellona, ​​a pochi isolati a nord del Quartiere Gotico, dispongono di balconi. Anche se si trova a 30 minuti a piedi dal Quartiere Gotico, l'Ibis Barcelona Centro si trova a pochi passi dalla Sagrada Familia e circondato da ristoranti, caffetterie e negozi. Anche la stazione della metropolitana è vicina, con collegamenti per tutte le attrazioni della città.

Suggerimenti e tour: come sfruttare al meglio la tua visita a Barcellona

  • Visite guidate: Un modo flessibile per vedere tutte le migliori attrazioni di Barcellona senza la seccatura di navigare per la città è il tour Hop-On Hop-Off di City Sightseeing a Barcellona. Rilassati e visita la città in un autobus a due piani a cielo aperto ascoltando un commento informativo e scendi in qualsiasi delle 44 fermate per trascorrere più tempo nelle tue attrazioni preferite. Il pass è valido per uno o due giorni. Se sei alla ricerca di un tour più intimo in piccoli gruppi, il tour di Skip the Line: Best of Barcelona che include Sagrada Familia è accompagnato da una guida professionale. Ammira le principali attrazioni della città, passeggia per le strade del Quartiere Gotico e risparmia tempo alla Sagrada Familia di Gaudì con l'ingresso prioritario. Sono disponibili tour di mezza giornata e di un'intera giornata.
  • Tour di una giornata: Le attrazioni culturali e storiche punteggiano la splendida campagna intorno a Barcellona, ​​e un tour organizzato di un giorno è un ottimo modo per esplorarle senza preoccuparsi di guidare e trovare la propria strada. Accompagnata da una guida, la gita giornaliera dei piccoli villaggi medievali ti porta in un minivan climatizzato attraverso pittoreschi paesaggi rurali per vedere gli incantevoli villaggi di Besalú, Castellfollit de la Roca e Rupit, dove puoi esplorare edifici storici, meandro giù le strade di ciottoli e la cucina tradizionale catalana. Se sei un fan di Salvador Dali, puoi visitare il suo luogo di nascita e la sua tanto amata Costa Brava durante l'intero giorno del Museo Salvadore Dali, Figueres e Cadaques Tour per piccoli gruppi. Con un commento informativo di una guida esperta di lingua inglese, imparerai tutto sul famoso artista, sulla sua vita e sulle sue opere, mentre viaggi nel comfort di un minivan con aria condizionata. Per controllare alcuni altri paesi nella lista dei desideri di viaggio, prova i Tre Paesi in un giorno: tour di Francia, Andorra e Spagna. Questa visita guidata di un'intera giornata comprende la visita di un villaggio medievale spagnolo e Mont Louis, patrimonio mondiale dell'UNESCO, in Francia, un tour a piedi della capitale di Andorra e la possibilità di fare escursioni o fare shopping.Un caffè, croissant e bevande sono inclusi.

Mappa di Barcellona - Attrazioni