14 migliori attrazioni turistiche a Zagabria e Easy Day Trips

Mentre la maggior parte delle persone che viaggiano verso la Croazia si dirigono direttamente verso la lunga e bellissima costa del paese, Zagabria, la sua capitale, offre numerose attrazioni di grandi città. Sede di un quarto della popolazione del paese, Zagabria è il centro politico e culturale della Croazia ed è una fiorente ed energica città dell'entroterra con alcuni dei migliori musei, ristoranti e negozi del paese. La maggior parte delle principali attrazioni di Zagabria si trovano nel centro della città, che comprende due sezioni principali: Gornji Grad (Città alta) e Donji Grad (Città bassa). Gornji Grad si trova su un altopiano ed è sede della Cattedrale di Zagabria e del palazzo del parlamento, mentre Donji Grad è una zona più moderna conosciuta per i suoi musei di fama mondiale e il Teatro Nazionale Croato. Un buon posto per iniziare la tua avventura a Zagabria è Trg Bana Jelacica, la piazza principale della città dove si incontrano i quartieri alti e bassi.

Vedi anche: Dove alloggiare a Zagabria

1 Gornji Grad e la Chiesa di San Marco

Chiesa di San Marco

Le splendide strade di ciottoli e i tetti di tegole rosse degli edifici nella medievale Gornji Grad, la Città Alta di Zagabria, sono un bel posto per iniziare un giro turistico della capitale croata. Una volta due città separate conosciute come Kaptol e Gradec, Gornji Grad è sede di molte delle attrazioni turistiche più visitate della città, tra cui la cattedrale, il palazzo del parlamento e numerosi musei e chiese. Altri punti salienti includono la famosa porta di pietra che segna l'ingresso al lato orientale della città di Gradec; Kaptol Square, notevole per i suoi numerosi edifici del 17 ° secolo; e il mercato ortofrutticolo di Dolac. Forse la caratteristica più sorprendente, tuttavia, è la Chiesa di San Marco, facilmente riconoscibile per il suo tetto di tegole dai colori vivaci che porta gli stemmi di Croazia, Dalmazia, Slavonia e Città di Zagabria. Ripercorrendo le sue radici in una precedente chiesa del XIII secolo, la chiesa di San Marco ha altre caratteristiche degne di nota tra cui le finestre romaniche; Porta gotica di Ivan Parler; e una serie di statue dei 12 apostoli, insieme a Gesù, Maria e San Marco. Non dimenticarti di visitare anche gli splendidi interni con le sue statue del famoso scultore croato Ivan Meštrović, insieme agli affreschi dipinti da Jozo Kljakovic.

Indirizzo: Trg Sv Marka 5, Zagabria

2 Cattedrale e tesoro di Zagabria

Cattedrale e tesoro di Zagabria

Cattedrale di Zagabria - la Cattedrale dell'Assunzione della Beata Vergine Maria, precedentemente nota come Cattedrale di Santo Stefano - fu eretta sul sito di una precedente struttura distrutta dai Tartari nei primi anni del 1200. Famosa per le sue due guglie riccamente decorate, l'attuale cattedrale fu costruita nella seconda metà del 13 ° secolo, anche se sono state apportate molte modifiche e ristrutturazioni da quando hanno cambiato la struttura in modo drammatico. Più recentemente, il terremoto del 1880 ha distrutto ampie sezioni tra cui la cupola e il campanile, anche se la ricostruzione ha mantenuto il design medievale originale. Assicurati di visitare anche il tesoro della cattedrale con le sue numerose opere d'arte sacra, abiti e oggetti sacri.

3 Il Museo di Mimara

Il Museo di Mimara

Il Museo di Mimara (Muzej Mimara) è stato creato per ospitare una collezione donata da un collezionista privato, Ante Topic Mimara, nel 1972. In un edificio neorinascimentale del 1895 progettato appositamente per questo, questa vasta collezione copre una vasta gamma di oggetti da un varietà di luoghi e periodi di tempo, tra cui una bella collezione archeologica contenente pezzi provenienti dall'Antico Egitto, dalla Mesopotamia, dalla Persia, dal Medio Oriente, dall'Estremo Oriente, dall'India, nonché dall'Inca e dal Pre-Inca Sud America. C'è anche una grande collezione di vetro dall'Europa e altri paesi del Mediterraneo, insieme a mobili del Medioevo e sculture della Grecia antica. I dipinti includono opere di artisti olandesi Rembrandt e Ruisdael, artisti italiani Raphael e Veronese, pittori fiamminghi Rubens e Van Dyck, e pittori spagnoli Velázquez e Goya. Artisti francesi e inglesi sono rappresentati dalle opere di Renoir, Degas, Boucher e Delacroix, mentre notevoli sculture includono opere di Auguste Rodin e Jean-Antoine Houdon.

Indirizzo: Trg Franklina Roosevelta 5

4 Il padiglione dell'arte e la galleria Meštrović

Padiglione d'arte

Il Padiglione dell'Arte di Zagabria (Umjetnički Paviljon), costruito per la mostra internazionale a Budapest nel 1896, è stato ospitato qui dopo che l'originale struttura in ferro è stata trasportata e ricostruita sul suo sito attuale. Notevole per il suo colorato giallo Art Nouveau esterno, l'Art Pavilion è ora utilizzato per cambiare mostre di arte contemporanea e contiene importanti opere di artista venerato croato Ivan Meštrović. La più antica sala espositiva del suo genere in Croazia, questa imponente struttura si affaccia su Trg Kralja Tomislava, una grande piazza pubblica famosa per la statua che ricorda il primo re di Croazia. Interessante anche per gli amanti dell'arte è la galleria Meštrović (Atelje Meštrović), ospitata in una dimora del XVII secolo dove Ivan Meštrović visse e scolpì. In mostra ci sono circa 300 sculture in legno, pietra e bronzo, oltre a disegni, mobili e litografie che rappresentano una varietà di temi tra cui la religione e la ritrattistica. L'artista croato più riconosciuto e uno scultore del XX secolo famoso in tutto il mondo, Meštrović si è poi trasferito a Parigi, dove è diventato amico di Auguste Rodin (una delle sue opere più famose, Pieta Romana, è esposta in Vaticano).

Indirizzo: Trg kralja Tomislava 22, 10000, Zagabria

5 I musei archeologici ed etnografici

I musei archeologici ed etnografici Connie Ma / foto modificata

Con il suo focus sulla ricca storia della Croazia, il Museo Archeologico di Zagabria (Arheoloski Muzej) vanta cinque collezioni principali contenenti circa 400.000 pezzi, molti dei quali provengono dalla zona. Di particolare interesse è la mostra del museo delle mummie egiziane (la stoffa della Mummia di Zagabria mostra una sceneggiatura che deve ancora essere decifrata), vasi greci e una sezione medievale incentrata sulle Grandi Migrazioni dei Popoli. Uno dei pezzi più importanti è il capo di Plautilla dell'antica città di Salona, ​​oltre a una vasta collezione di monete tra cui pezzi greci, celtici, romani, bizantini e moderni. Interessante anche il Museo Etnografico (Etnografski Muzej) con la sua vasta collezione che mostra la storia culturale della Croazia attraverso mostre di ceramiche, gioielli, oro, strumenti musicali, tessuti, strumenti, armi e costumi elaborati. I tradizionali costumi popolari da soli meritano la visita, con vari colori e stili che illustrano la diversità regionale del paese.

Indirizzo: 19 Nikola Subic Zrinski Square, Box 13, Zagabria

6 Il teatro nazionale croato

Il teatro nazionale croato

Costruito nel 1895 dagli architetti viennesi Hermann Helmer e Ferdinand Fellner, il Teatro nazionale croato (Hrvatsko Narodno Kazaliste) si trova nell'angolo nord-occidentale del "Green Horseshoe" di Zagabria a Donji Grad. Aperta ufficialmente nel 1894 dall'imperatore austro-ungarico Francesco Giuseppe I, questa imponente struttura gialla a Trg Marsala è un punto di riferimento nel Città Bassa. Costruito in stile neo-barocco e rococò con due piccole cupole nella parte anteriore e una cupola più grande verso la parte posteriore, l'edificio vanta anche uno splendido interno contenente opere di Vlaho Bukovac, e Il pozzo della vita di Ivan Meštrović (se possibile, prova a recitare in uno dei regolari spettacoli di opera, balletto o teatro).

Indirizzo: Trg maršala Tita 15, 10000, Zagabria

Sito ufficiale: www.hnk.hr/en/

7 La galleria moderna

The Modern Gallery JasonParis / foto modificata

Galleria d'arte moderna di Zagabria (Moderna Galerija) è dentro Donji Grad nello splendido Palazzo Vraniczany, costruito nel 1882. Sede di numerose opere di artisti croati del XIX e XX secolo, la Galleria d'Arte Moderna ha aperto nel 1973, anche se l'istituzione risale agli inizi del 1900 quando iniziò ad acquisire pezzi importanti di artisti come Ivan Meštrović, Mirko Racki e F Bilak. La collezione è cresciuta negli anni e ora espone opere di Ljubo Babic, Miljenko Stancic, V Karas, M Masic, Emanuel Vidovic e una serie di altri noti artisti croati, oltre a frequenti mostre temporanee.

Indirizzo: Andrije Hebranga 1, Zagabria

8 Maksimir Park

Maksimir Park

Progettato nello stile di un vecchio giardino inglese, Maksimir Park (Maksimirska) è uno splendido spazio verde che comprende quasi 45 acri. Il più grande parco di Zagabria, contiene due padiglioni: il Bellevue Pavilion, costruito nel 1843, e Echo Pavilion, aggiunto dopo un progetto svizzero. Il parco vanta anche molti sentieri e sentieri eccellenti, così come laghi artificiali, aree boschive e giardini fioriti, che lo rendono un luogo ideale per rilassarsi o fare un picnic. Per chi viaggia con i bambini, c'è anche un piccolo zoo. Denominato dai locali come il "monumento vivente" di Zagabria, Maksimir Park prende il nome dal vescovo Maksimilijan Vrhovac, che fu responsabile della sua costruzione nel 1794. Di fronte al parco Maksimir c'è il Stadio di calcio Dinamo dove la Croazia ospita partite internazionali.

9 Chiesa di Santa Caterina

Dettaglio interno della Chiesa di Santa Caterina

La chiesa gesuita di Santa Caterina fu costruita nella prima metà del XVII secolo ed è considerata una delle più belle chiese di Zagabria. I punti salienti includono i suoi bellissimi interni con molti esempi di arte barocca, insieme con rilievi in ​​stucco dell'artista italiano Antonio Quadrio risalente al 1720. Notevole anche il soffitto della navata con i suoi numerosi medaglioni con scene raffiguranti la vita di Santa Caterina di Giulio Quaglia. Altre caratteristiche di interesse sono l'altare di Sant'Ignazio di Francesco Robba e, dietro l'altare maggiore, l'affresco Santa Caterina tra i filosofi e scrittori alessandrinis di Kristof Andrej Jelovsek, risalente al 1762.

Indirizzo: Katarinin trg bb, 10000, Zagabria

10 Torre Lotrščak

Torre Lotrščak

Costruita per proteggere la porta meridionale delle mura della città di Gradec, la torre Lotrščak (Kula Lotrščak) risale al XIII secolo ed è stata per lungo tempo uno dei monumenti più riconoscibili di Zagabria. La leggenda narra che questa grande torre quadrata romanica avesse una volta una campana suonata ogni notte prima della chiusura dei cancelli per avvertire i residenti fuori dalle mura di tornare (chiunque fosse lasciato fuori sarebbe dovuto rimanere lì per la notte). Nel 19 ° secolo, un quarto piano e finestre furono aggiunte alla torre e un cannone posto sul tetto, che da allora è stato sparato ogni giorno a mezzogiorno. I visitatori possono salire sulla torre per una vista mozzafiato sulla città e visitare la sua galleria espositiva e negozi di souvenir. Un'altra importante struttura medievale è il Porta di pietra (Kamenita Vrata), l'ultimo dei cinque cancelli della città originale. Costruito nel 13 ° secolo, l'edificio sopravvisse notoriamente a un incendio nel 1731, così come la sua pittura di Maria e Gesù. Per commemorare l'importante reliquia, fu costruita una cappella per ospitare il dipinto (oggetto di pellegrinaggi da allora, può ancora essere visto dietro una griglia metallica).

Indirizzo: Strossmayerovo šetalište 9, 10000, Zagabria

11 Il Museo della città

The City Museum Andrew Nash / foto modificata

Il Museo civico (Muzej Grada Zagreba), nella Città Alta di Zagabria, è costituito dal Convento di St. Clair, una torre del 1100 e un granaio del XVII secolo.Costruito lungo le mura orientali della città, il museo è in funzione dal 1907 e ospita 12 collezioni, tra cui quasi 75.000 pezzi. Insieme, le collezioni descrivono la storia di Zagabria attraverso documenti, mappe, opere d'arte, reperti archeologici e altri pezzi storici, tra cui un superbo modello in scala del centro storico di Gradec. Il Museo della città ha anche musei interattivi per interessare i bambini, tra cui divertenti laboratori pratici e una sala giochi.

Indirizzo: Opatička ulica 20, 10000, Zagabria

Sito ufficiale: www.mgz.hr/en/

12 La galleria Strossmayer degli antichi maestri

La galleria Strossmayer degli antichi maestri

La Strossmayer Gallery of Old Masters (Strossmayerova Galerija Starih Majstora) si trova al secondo piano del Accademia croata delle arti e delle scienze nel Città Bassa di Zagabria. Questo edificio neo-rinascimentale del XIX secolo fu commissionato dal vescovo Josip Juraj Strossmayer negli anni '70 dell'Ottocento per ospitare sia l'Accademia che la Galleria degli antichi maestri e contiene una collezione di quasi 600 pezzi, che egli stesso ha donato. In mostra opere di G Bellini, Veronese, Tiepolo, Bartolomeo Caporali, Proudhon, Carpeaux, Brueghel, Van Dyck e gli artisti croati Medulic e Benkovic, oltre a una scultura del famoso scultore croato Ivan Meštrović. Merita una visita anche il Museo delle arti e dei mestieri con la sua collezione di oltre 160.000 pezzi provenienti dalla Croazia e da altri paesi europei. Vi sono esposti tessuti tra cui un famoso ricamo di Varazdin e arazzi di Tournai, Anversa e Bruxelles, oltre a gioielli rari, strumenti musicali e sculture, dipinti e ceramiche gotiche e barocche.

Indirizzo: Trg Nikole Subica Zrinskog 11, Zagabria

13 I musei di arte naïve e relazioni interrotte

I musei di arte naïve e relazioni interrotte Connie Ma / foto modificata

Oltre alle sue numerose istituzioni di arte e storia, Zagabria vanta una serie di musei unici, anche singolari, che vale la pena visitare. Uno dei più popolari è il Museo croato di arte naif (Hrvatski Muzej Naivne Umjetnosti) con le sue numerose esposizioni di opere di artisti noti come "ingenui" come Ivan Generalic, Mraz, Mirko Virius e Smaljic. Sono esposti anche lavori di stile simili - a volte indicati come arte "primitiva" - da artisti internazionali. Un'altra attrazione di interesse è il Museum of Broken Relationships (Muzej prekinutih veza) con le sue affascinanti collezioni di oggetti personali e manufatti di vecchi amanti e partner, ciascuno accompagnato dai dettagli della relazione fallita in questione.

Indirizzo: Sv Cirila i Metoda 3, Gornji grad, Zagabria

Sito ufficiale: www.hmnu.org/en/

14 Giardino botanico di Zagabria

Giardino botanico di Zagabria

Il Giardino Botanico (Botanički Vrt) fu originariamente costruito come area di ricerca per la Facoltà di Botanica dell'Università di Zagabria. Con una superficie di circa 50.000 metri quadrati, fa parte di una serie di parchi, che formano il "Green Horseshoe" della città in Donji Grad. Sul terreno si trovano un arboreto, due stagni con numerose piante acquatiche, un ponte ornamentale e circa 10.000 diverse specie di piante, per una piacevole fuga dalla città e un luogo ideale per rilassarsi o fare una passeggiata. Successivamente, se hai lasciato energia per un altro museo, prendi il vicino Museo di Storia Naturale (Hrvatski Prirodoslovni Muzej). Ospitato nel Palazzo Amadeo costruito nei primi anni del 1700, il museo vanta circa due milioni e mezzo di pezzi, tra cui minerali provenienti da tutto il mondo, una vasta collezione zoologica che documenta una varietà di piante e animali provenienti dalla Croazia e reperti provenienti da locali scavi archeologici.

Indirizzo: Marulicev trg 9A, Zagabria

Dove alloggiare a Zagabria per visite turistiche

Consigliamo questi convenienti hotel nel centro di Zagabria, vicino alla piazza principale e alle altre principali attrazioni:

  • Esplanade Zagreb Hotel: lusso storico, sala glamour in stile Art Deco, fascino antico, articoli da toeletta L'Occitane, ottimo ristorante.
  • Best Western Premier Hotel Astoria: tariffe di fascia media, a pochi passi dal centro storico, caffè gratuito, colazione a buffet inclusa, connessione internet Wi-Fi e parcheggio.
  • ZIGZAG Integrated Hotel Zagreb: ottimo rapporto qualità-prezzo, a pochi passi dalla piazza principale, in stile contemporaneo, spaziosi appartamenti.
  • Hotel Rebro: prezzi economici, pulito e confortevole, arredamento moderno, vicino a caffè e ristoranti.

Gite di un giorno da Zagabria

Canale a Samobor

Mentre la stessa Zagabria è un'ottima gita di un giorno per coloro che sono in vacanza nelle numerose località costiere della Croazia, coloro che desiderano visitare le aree circostanti non saranno delusi. Uno dei più popolari è la vicina città di Samobor, fondata nel 13 ° secolo e nota per le sue pittoresche e strette strade di ciottoli e la bellissima piazza principale Trg Kralja Tomislava, così come le antiche rovine della fortezza sulla collina di Tepic conosciuta come Stari Grad. Oggi, Samobor è una destinazione popolare per chi ama le escursioni e viene considerata uno dei migliori centri per la cucina croata. È anche sede del famoso Carnevale di Samobor, che si tiene ogni anno dai primi anni del 1800 ogni gennaio e febbraio. Anche di interesse è il ben conservato Castello di Trakoscan, costruito nel 12 ° secolo e notevole per le sue alte mura e l'ambiente da parco.