16 attrazioni turistiche top-rated a Milano

Mentre Milano (Milano) potrebbe non essere la prima città che un turista pensa di pianificare un viaggio in Italia, ha più della sua quota di attrazioni, per non parlare della storia. Per la sua reputazione maniacale come il denaro e il centro d'affari d'Italia, è una città con un passato influente e un ricco patrimonio culturale. Considera che Sant'Agostino fu battezzato in una basilica che si trovava nell'attuale piazza del Duomo; gli artisti Michelangelo e Leonardo da Vinci, il compositore Verdi, il grande tenore Enrico Caruso e il designer Giorgio Armani vivevano e lavoravano tutti qui; Toscanini diresse regolarmente alla Scala; Napoleone fu incoronato (in realtà si incoronò) all'interno del Duomo; Mussolini fondò qui il partito fascista; e l'intero mondo della moda guarda alle passerelle di Milano due volte l'anno per le mode della stagione. Tutta questa storia, per non parlare della considerevole ricchezza generata dalla sua posizione commerciale privilegiata, ha lasciato Milano con un'abbondanza di tesori artistici, culturali e architettonici per il tuo divertimento.

La grande Piazza del Duomo di fronte al Duomo è il fulcro della metropolitana, e troverai molte cose da fare vicino al Duomo. Nella piccola Piazza dei Mercanti, ti sentirai come se fossi tornato indietro nel Medioevo mentre ti trovavi sotto la galleria del mercato di pietra di fronte al 13 ° secolo, Palazzo della Ragione. Salta avanti diversi secoli per entrare nell'elegante Galleria Vittorio Emanuele II, di fronte al Duomo. Attraversalo per emergere di fronte al più famoso teatro dell'opera del mondo. È tutto a cinque minuti a piedi.

Vedi anche: Dove dormire a Milano

1 Il Duomo (Duomo di Milano)

Il Duomo (Duomo di Milano)

La massiccia Cattedrale di Santa Maria Nascente, che i milanesi chiamano solo "Il Duomo", è tra le più grandi al mondo (contiene fino a 40.000 persone) e le più maestose chiese, l'ultimo esempio dello stile gotico fiammeggiante. Fu iniziato nel 14 ° secolo, ma la sua facciata non fu completata fino agli inizi del 1800, sotto Napoleone. Il tetto è sormontato da 135 pinnacoli in pietra finemente intagliati e l'esterno è decorato con 2245 statue di marmo. L'interno scuro, in netto contrasto con l'esterno brillante e riccamente decorato, impressiona con i suoi 52 giganteschi pilastri. Il finestre di vetro colorato nella navata (per lo più XV-XVI secolo) sono i più grandi del mondo; i primi sono nella navata sud. I punti salienti includono il candelabro in bronzo a sette bracci di Nicholas of Verdun (1200 circa) nel transetto nord, la tomba cinquecentesca di Gian Giacomo Medici e il reliquiario in oro ingioiellato di San Carlo Borromeo nell'ottagonale Cappella Borromeo portando fuori la cripta. Dietro l'altare maggiore, il coro ha pannelli profondamente scolpiti e misericordi sotto i sedili.

Nella sagrestia meridionale si trova il tesoro con opere in oro e argento che vanno dal quarto al diciassettesimo secolo. Una passeggiata sul tetto della cattedrale è un'esperienza impressionante, che offre viste sulla città e si estende nelle giornate limpide alle Alpi coperte di neve. (Un ascensore sale tutti gli ultimi 73 gradini fino alla piattaforma della cupola). Nella parte anteriore del Duomo, vicino al portale centrale, è possibile scendere sotto Piazza del Duomo fino alle fondamenta del Basilica di Santa Tecla (quarto-quinto e settimo secolo) e il battistero del quarto secolo, Battistero di San Giovanni alle Fonti, che sono stati scoperti durante la costruzione del sistema della metropolitana di Milano.

Indirizzo: Piazza del Duomo, Milano

Sito ufficiale: http://www.duomomilano.it

2 L'Ultima Cena di Leonardo da Vinci

L'Ultima Cena di Leonardo da Vinci

La chiesa in mattoni gotici di Santa Maria delle Grazie, in Corso Magenta, fu iniziata intorno al 1465 e la sua massiccia cupola a sei lati nel più raffinato stile del primo Rinascimento fu progettata dal Bramante, uno dei più influenti architetti rinascimentali italiani. La chiesa - e il refettorio adiacente, che contiene Leonardo da Vinci Ultima cena - sono stati gravemente danneggiati durante la seconda guerra mondiale e durante i lavori di riparazione sono stati portati alla luce vecchi dipinti a graffito sulla cupola. Alla fine della navata nord è la cappella barocca della Madonna delle Grazie, con una pala d'altare della Madonna.

Ma la ragione per cui la maggior parte dei turisti visitano Santa Maria delle Grazie è quella di vedere l'opera più famosa di Leonardo, dipinta sul muro del refettorio dell'ex monastero domenicano. Il Cenacolo Vinciano, come viene chiamato qui, è stato dipinto sul muro a tempera tra il 1495 e il 1497. Invece delle precedenti rappresentazioni statiche dell'ultimo pasto di Cristo con i suoi discepoli, Da Vinci presenta una rappresentazione drammatica della scena, che era abbastanza nuova e contrassegnata da un importante nuovo stadio nello sviluppo dell'arte. Il dipinto, che aveva già iniziato a sfaldarsi prima della distruzione di parte della stanza lasciata esposta alle intemperie, è stato restaurato più volte, un processo che probabilmente non sarà mai completato del tutto. L'ingresso è limitato e limitato a quelli con biglietti anticipati. Un modo semplice per vedere questo e gli altri siti più famosi di Milano è in un tour di mezza giornata a Milano con L'Ultima Cena di Leonardo. Questo tour a piedi di 3,5 ore ti porta a diverse attrazioni chiave e include l'ingresso al Teatro alla Scala e un biglietto d'ingresso per vedere L'ultima Cena.

Indirizzo: Piazza Santa Maria delle Grazie 2, Milano

Sito ufficiale: http://www.milan-museum.com/booking.php

3 Galleria Vittorio Emanuele II: negozi di lusso ed eleganti caffè

Galleria Vittorio Emanuele II: negozi di lusso ed eleganti caffè

Formando un lato di Piazza del Duomo e aprendo dall'altra parte a Piazza della Scala, la grande Galleria Vittorio Emanuele II fu progettata da Giuseppe Mengoni e costruita tra il 1865 e il 1877. Fu quindi la più grande galleria commerciale d'Europa, con una cupola che svettava 48 metri sopra il pavimento a mosaico. Segnando l'inizio dell'architettura moderna in Italia, oggi rappresenta uno splendido esempio di costruzione industriale in ferro e vetro del XIX secolo. Ed è ancora un luogo bello e vibrante dove i locali si incontrano per il pranzo o il caffè nei suoi eleganti caffè e curiosano nei suoi negozi di lusso. Fa parte della vita locale tanto che gli abitanti di Milano lo chiamano "il salotto".

Indirizzo: Piazza del Duomo, Milano

4 Castello Sforzesco

Castello Sforzesco

Il Castello Sforzesco, tenuto dalle famiglie Visconti e Sforza che governarono Milano dal 1277 al 1447 e dal 1450 al 1535 rispettivamente, fu costruito nel 1368 e ricostruito nel 1450. La Torre de Filarete di 70 metri è una riproduzione del cancello originale del 1905 -Torre. Il Castello ospita i Musei del Castello Sforzesco, una serie di musei, uno dei quali presenta una scultura. La collezione include il Pietà Rondanini, L'ultimo capolavoro di Michelangelo, portato qui nel 1953 da Palazzo Rondanini a Roma. Altri musei presentano una collezione di arte decorativa, antichità preistoriche ed egiziane, una collezione di storia musicale e un'armeria di armi e armature medievali. La pinacoteca comprende dipinti di Bellini, Correggio, Mantegna, Bergognone, Foppa, Lotto, Tintoretto e Antonello da Messina. Tra i due cortili posteriori del Castello, un passaggio conduce nel parco, originariamente il giardino dei duchi di Milano e in seguito un campo di addestramento militare.

Indirizzo: Piazza Castello, Milano

Sito ufficiale: http://www.milanocastello.com

5 San Maurizio e il Museo Archeologico

San Maurizio e il Museo Archeologico J. Simmons / foto modificata

Per molti, l'interno della chiesa di San Maurizio è il più bello di Milano. Costruito nei primi anni del 1500 come chiesa per un convento di monache benedettine, l'intero interno è coperto da affreschi di scene bibliche. Non solo questi sono di alcuni dei migliori artisti lombardi del 16 ° secolo - principalmente Bernardino Luini e i suoi figli - ma i colori dei dipinti sono vividi come se fossero stati dipinti ieri. La lunga navata è divisa in due sezioni, quella posteriore è riservata al coro delle monache.

L'ampio monastero fu costruito sopra le rovine del circo romano e le parti delle mura romane, tutte ora parte del Civico Museo Archeologico, dove si possono vedere questi resti scavati della Milano romana. Insieme con la storia antica di Milano, troverete reperti greci, etruschi e romani provenienti da altre parti d'Italia, tra cui sculture in pietra e bronzo. Particolarmente buone sono la scultura del Massimiliano del terzo secolo, una testa di bronzo e una statua femminile con drappi piegati.

Indirizzo: Corso Magenta 15, Milano

6 Pinacoteca di Brera

Pinacoteca di Brera Davide Oliva / foto modificata

Il rinascimentale Palazzo di Brera, costruito tra il 1651 e il 1773, era originariamente un collegio gesuita, ma dal 1776 è l'Accademia di Belle Arti. Insieme a una biblioteca e un osservatorio, contiene la Pinacoteca di Brera, uno dei migliori musei d'arte d'Italia. Gran parte dell'arte è stata acquisita come chiese chiuse o demolite, e il museo è particolarmente forte nei dipinti di maestri del nord Italia. Mentre entri attraverso il cortile, vedrai un monumento del 1809 a Napoleone I dello scultore Canova.

Notevole tra le immagini del 15 ° secolo sono opere di Mantegna (Testa di Madonna in un anello di angeli e Lamento). I maestri veneziani sono rappresentati da Giovanni Bellini (Lamento e due Madonne), Paolo Veronese, Tiziano (Conte Antonio Porcia e San Girolamo), e Tintoretto (Individuazione del corpo di San Marco e Discesa dalla croce) e ritratti di Lorenzo Lotto e Giovanni Battista Moroni. I maestri lombardi, discepoli di Leonardo da Vinci, sono ben rappresentati, così come gli artisti della scuola ferrarese. Il Correggio di Parma è rappresentato da un Natività e un Adorazione dei re. Gli artisti della scuola umbra includono Piero della Francesca (Madonna con santi e duca Federico da Montefeltro) e Bramante (otto affreschi Cristo della colonna). L'immagine più famosa nella galleria è Matrimonio della Vergine di Raffaello (Lo Sposalizio), il miglior lavoro del suo primo periodo. Eccezionali tra i maestri stranieri sono Rembrandt (ritratti di donne, tra cui The Artist's Sister), Van Dyck (Principessa Amalia di Solms), Rubens (Ultima cena), e El Greco (San Francesco). Non sono tutti vecchi maestri - troverai anche opere qui di Picasso, Braque e Modigliani. La maggior parte dei visitatori dimentica il piccolo segreto di Brera: il Orto Botanico di Brera, un incantevole giardino in uno dei suoi cortili interni, un'oasi nascosta di alberi esotici, piscine e aiuole con una serra del 19 ° secolo.

Indirizzo: Via Brera 28, Milano

7 Opera al Teatro alla Scala

Opera al Teatro alla Scala

Considerato il più prestigioso teatro d'opera del mondo, La Scala ha suonato con la musica di tutti i grandi compositori e cantanti lirici, e il suo pubblico - i posti a teatro di 2.800 persone - è conosciuto (e temuto) come il più esigente in Italia. La stagione inizia ai primi di dicembre e dura fino a maggio, ma i biglietti sono spesso difficili da trovare. Il modo migliore per ottenere i biglietti è attraverso il concierge dell'hotel, ma vale la pena controllare al botteghino. Nello stesso edificio è il Museo Teatrale alla Scala, dove troverai una collezione di costumi da spettacoli storici e ricordi storici e personali dei grandi che hanno suonato e le cui opere sono state eseguite alla Scala, tra cui Verdi, Rossini e il grande direttore d'orchestra Arturo Toscanini. Se non c'è una prova in corso, il museo offre l'accesso per vedere l'interno del teatro dell'opera stesso, uno dei più grandiosi del mondo.

Indirizzo: Piazza della Scala, Milano

Sito ufficiale: www.teatroallascala.org

8 Sant'Ambrogio

Sant'Ambrogio

La chiesa di Sant'Ambrogio fu fondata nel 386 da Sant'Ambrogio, nato a Milano e patrono della città. L'attuale chiesa è un capolavoro dell'architettura romanica, costruita nel 12 ° secolo attorno al coro di una precedente chiesa del IX secolo. C'è molto da vedere qui, a cominciare dal grande portico, anch'esso del nono secolo, e l'atrio, i cui capitelli e portali in pietra scolpita lo collocano in alto tra i migliori esempi di epoca romanica d'Europa. All'interno, assicuratevi di vedere il pulpito con la scultura tardo-romanica e il sarcofago Stilicone del IV secolo riccamente scolpito. L'involucro (paliotto) dell'altare maggiore è un capolavoro dell'arte carolingia realizzato nell'835 a Milano oa Reims. È facile perdere la cupola a mosaico del Sacello di San Vittore del IV secolo, accessibile dall'ultima cappella a destra.

Indirizzo: Piazza Sant'Ambrogio 15, Milano

9 Cimitero Monumentale

Cimitero Monumentale

Con tutte le magnifiche architetture e le opere d'arte italiane di epoca greca e romana, medievale e rinascimentale, è facile dimenticare che l'Italia ha anche alcuni esempi eccezionali del periodo Art Nouveau, conosciuto qui come Stile Liberty. Il Cimitero Monumentale, vicino alla stazione ferroviaria di Stazione Porta Garibaldi, è una galleria all'aperto di sculture in stile Art Nouveau, molte delle quali famose scultori italiani. Dietro un monumentale e sfarzoso portico in marmo a strisce, questi monumenti segnano le tombe dei ricchi e famosi di Milano dalla fine del 1800 alla metà del 20 ° secolo. Una mappa in inglese ti aiuta a trovare gli esempi più eccezionali.

Indirizzo: Piazzale Cimitero Monumentale, Milano

10 Santa Maria Presso San Satiro

Dall'esterno, questa chiesa in una via commerciale non lontana da Piazza del Duomo sembra relativamente piccola e insignificante. Entra dentro per vedere che è piuttosto grandioso, il suo maestoso, profondo, arcuario a volta che si estende in un'abside che è quasi la lunghezza della parte principale della chiesa.

O è? Tieni gli occhi su di esso mentre cammini in avanti e osserva come si fonde in una parete quasi completamente piatta dietro l'altare. È tutta un'illusione ottica, un trucco molto intelligente giocato dall'architetto Bramante per dare grandezza a una chiesa con uno spazio limitato.

Indirizzo: Via Torino 9, Milano

11 Museo Poldi-Pezzoli

Museo Poldi-Pezzoli Nathan Hughes Hamilton / foto modificata

Un'elegante vecchia casa patrizia fa da cornice a questo museo d'arte con dipinti di Botticelli, Mantegna, Piero della Francesca, Guardie e altri artisti, oltre a gioielli, argento, bronzi, porcellane, ceramiche etrusche, armature e armi. I tessuti del museo comprendono tappeti fiamminghi e persiani, arazzi, una vasta collezione di pizzi lavorati a mano e un rarissimo ricamo disegnato da Botticelli.

Indirizzo: Via Manzoni 12, Milano

Sito ufficiale: www.museopoldipezzoli.it

12 Museo Bagatti Valsecchi

Museo Bagatti Valsecchi stefano Merli / foto modificata

Diverse cose rendono questo un posto particolarmente interessante da visitare. Due fratelli del XIX secolo trascorsero la loro vita a collezionare arredi e arti decorative per far sembrare l'interno del loro palazzo rinascimentale come avrebbe potuto apparire in origine. Non solo vedrai una casa di quell'epoca in uno stato vivibile - al contrario di solo stanze di vetrine e pareti di dipinti, ma puoi seguire il loro processo di raccolta attraverso l'eccellente segnaletica inglese. Così puoi condividere un po 'l'eccitazione dell'inseguimento tra le informazioni storiche e artistiche di ogni pezzo. Soprattutto, è bello vedere mobili, arazzi, oggetti in vetro, libri, articoli per bambini e dipinti di maestri del Rinascimento in un ambiente domestico.

Indirizzo: Via S Spirito 10, Milano

Sito ufficiale: http://museobagattivalsecchi.org/en/index.html

13 Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci

Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci J. Nathan Matias / foto modificata

Ospitato in un ex monastero olivetano, il museo illustra la storia della scienza e della tecnologia dal lavoro dei primi scienziati ai tempi moderni. Di particolare interesse è la Galleria Leonardo da Vinci con modelli funzionanti di molte delle sue invenzioni e macchinari, creati dai disegni di Leonardo da Vinci. Nella fisica le mostre sono apparecchi usati da Galileo, Newton e Volta, e ci sono sezioni relative all'ottica, all'acustica, alla telegrafia, al trasporto, alla spedizione, alle ferrovie, al volo, alla metallurgia, ai veicoli a motore, al cronometraggio e al legname. In tutto, oltre 15.000 oggetti tecnici e scientifici rappresentano la storia della scienza, della tecnologia e dell'industria italiana.

Indirizzo: Via San Vittore 21, Milano

Sito ufficiale: http://www.museoscienza.org/english/

14 Naviglio

Naviglio

Per i giovani che frequentano i bar e i club musicali sul canale, il Naviglio è una delle cose migliori da fare a Milano di notte. Anche se è il più attivo di sera, vai di giorno per le botteghe di artisti e artisti, e per i ristoranti e le feste frequenti che si tengono qui. Ad aprile, il quartiere lungo il canale è pieno di fiori per il Festa Di Fiori, e il Festa del Naviglio porta concerti, processioni, artigianato e un mercato antiquario.Chiatte lungo i canali sono decorate a metà giugno per il Sagra di San Cristoforo (Festival di San Cristoforo), e il Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi esegue circa 50 concerti il ​​giovedì e il venerdì sera e la domenica pomeriggio all'Auditorium di Milano.

Indirizzo: Corso San Gottardo, Milano

15 Sant'Eustorgio

Sant'Eustorgio Filip Maljkovic / foto modificata

La basilica romanica di Sant'Eustorgio fu costruita nel 12 ° e 13 ° secolo e il suo bel campanile fu aggiunto un secolo dopo. La facciata non fu aggiunta fino al 1863. Guardate oltre il coro per trovare la Cappella Portinari, di Michelozzo nel 1462-68, uno dei primi esempi di architettura rinascimentale. Gli affreschi sono di Vincenzo Foppa. Non lontano da Sant'Eustorgio c'è un'altra chiesa, San Lorenzo Maggiore, risalente al periodo paleocristiano. La sua cupola rinascimentale fu aggiunta nel 1574, ma i mosaici nella cappella di San Aquilino risalgono al IV secolo. Di fronte alla chiesa, il portico di sedici colonne corinzie è il più grande monumento sopravvissuto del Mediolanum romano.

Indirizzo: Piazza Sant'Eustorgio, 1, 20123 Milano

16 Civica Galleria d'Arte Moderna (Galleria d'arte moderna)

Civica Galleria d'Arte Moderna Charlie Dave / foto modificata

Residenza di Napoleone quando occupò Milano, questo palazzo di fronte ai Giardini Pubblici era nuovo quando Napoleone lo requisì. Oggi conserva al suo interno stucchi originali e dettagli decorativi, che si aggiungono al suo interesse come vetrina per l'ampia collezione di arte moderna di Milano. L'enfasi è sull'arte italiana, dal Romanticismo del XIX secolo ai postimpressionisti, ma le collezioni sono molto più ampie, con opere di Renoir, Picasso, Matisse, Rouault, Modigliani, Dufy e Vuillard. C'è un vasto gruppo di sculture neoclassiche di Canova e dei suoi contemporanei. Sul terreno si trova un giardino in stile inglese e un giardino botanico, e adiacente sono i prati, i giardini fioriti e i parchi giochi dei giardini pubblici. Inoltre adiacente il Giardini Pubblici è il Museo Civico di Storia Naturale, dove la biodiversità della terra è mostrata in quasi 100 diorami dettagliati. Particolarmente forte è la sezione di paleontologia, evidenziata da uno spettacolare pliosauro che pende dal soffitto.

Indirizzo: Via Palestro 16, Milano

Dove dormire a Milano per visitare la città

La grande, sconvolgente Milano può essere travolgente quando si guarda una mappa. Non è poi così scoraggiante quando si nota che le cose più importanti da fare sono raggiungibili a piedi dal Duomo, la principale attrazione di Milano. E si allineano convenientemente, quindi camminare verso il più esterno li porta oltre l'uno o due. Queste hotel altamente qualificati a Milano sono vicini alle importanti attrazioni turistiche:

  • Alberghi di lusso: A pochi passi da Piazza Duomo e dalla medievale Piazza Mercanti, l'Hotel Spadari al Duomo, ricco d'arte, presenta un arredamento moderno. Al contrario, il Grand Hotel et de Milan è un classico storico. Tra la Scala e i negozi di design di Monte Napoleone, è comodo sia per gli amanti dell'opera che per i fashionisti. Il Park Hyatt Milan si trova proprio accanto al centro commerciale Galleria Vittorio Emanuele II, tra il Duomo e il Teatro alla Scala.
  • Hotel di media categoria: In una tranquilla strada laterale e con un servizio impeccabile, il Gran Duca di York emana un'aria di serenità, nonostante la sua posizione poco distante da Piazza Duomo. Quasi il più vicino al Duomo sono le camere recentemente rinnovate dell'Hotel La Madonnina. Vicino al Castello Sforzesco e al museo d'arte di Brera, il semplice ma confortevole Hotel Star è a soli 10 minuti a piedi dal Duomo e dalla Scala.
  • Hotel economici: L'ospitale Antica Locanda Leonardo si trova vicino a Santa Maria delle Grazie e all'Ultima Cena, a pochi passi dal museo della scienza e dalla storica San Ambrogio. Il London Hotel si trova vicino al Castello Sforzesco e ai suoi musei e si trova a pochi passi dal Duomo e dal museo d'arte di Brera, vicino al centro, ai ristoranti e ai negozi. Un po 'più lontano, in un buon quartiere per ristoranti, Casa Mia Hotel è appena passato i Giardini Pubblici, a 20 minuti a piedi dal Duomo.

Suggerimenti e tour: come sfruttare al meglio la tua visita a Milano

  • Escursioni giornaliere: Uno dei modi migliori per vedere alcuni bei paesaggi di montagna vicino a Milano è dalla comodità di un treno. Le Alpi svizzere Il Bernina Express Rail Tour da Milano offre un favoloso viaggio attraverso il passo del Bernina fino a St. Moritz, compreso il tempo libero a Tirano e St. Moritz. Questa è una giornata di 12,5 ore che include il trasporto in pullman da Milano a Tirano, dove inizierai il viaggio in treno. Trascorrere una giornata al Lago di Como è un'altra escursione popolare. La gita sul lago di Como da Milano è un viaggio di nove ore che offre il trasporto a Como, una visita guidata a piedi della città e una crociera sul Lago di Como. Un tour un po 'più lungo, l'Italia e la Svizzera in One Day: Lago di Como e Lugano comprende una crociera sul Lago di Como, con una sosta a Bellagio, e poi continua a Lugano per un pomeriggio di esplorazione delle attrazioni o dello shopping.
  • Più luoghi imperdibili da visitare vicino a Milano

    Milano è ben collegata in treno ai punti salienti del Nord Italia. Il Lago di Como è abbastanza vicino per una gita di un giorno da Milano, e il Lago Maggiore è a breve distanza dall'aeroporto di Milano Malpensa. Tra il Maggiore e il Lago di Como, il Lago di Lugano è in parte nella regione del Ticino della Svizzera. Ad est di Milano, la bella e piccola città di Bergamo si trova su una linea ferroviaria diretta e, al di là, Brescia e il Lago di Garda. A ovest di Milano si trova la Val d'Aosta, con alcune delle migliori località sciistiche d'Italia.A sud ci sono Genova e le località balneari della Riviera italiana, e la vibrante città di Torino è a sud-ovest, non lontano dal confine con la Francia.

    Mappa di Milano - Attrazioni