8 principali attrazioni turistiche di Ancona e Easy Day Trips

Impostare pittorescamente sopra il mare Adriatico, Ancona è stata scoperta solo di recente dai turisti. La maggior parte di loro arriva con il traghetto dalla Croazia o dalla Grecia, o in nave da crociera su un'escursione a terra in direzione di Loreto o altre attrazioni vicine. Ma ci sono molte cose interessanti da vedere ad Ancona, e ripetere i passeggeri delle crociere hanno iniziato a scoprire i piaceri delle sue ampie piazze, chiese e siti storici, per non parlare delle spiagge di sabbia bianca che la circondano. Ancona è la capitale della regione Marche ed è stata un importante centro commerciale fin dai tempi dei romani, quando gli imperatori Cesare e Traiano lo fortificarono e lo trasformarono in una base navale.

Vedi anche: Dove dormire ad Ancona

1 Porto e Piazza della Repubblica

Porto e Piazza della Repubblica Enrico Matteucci / foto modificata

Il fulcro del traffico di Ancona - terra e mare - è Piazza della Repubblica. Sul suo lato ovest è il porto, un grande bacino ovale che è stato in uso fin dai tempi dei romani. All'estremità nord del frangiflutti si trova l'arco di trionfo romano, Arco di Traiano, con un'iscrizione che registra che è stato eretto nel 115 dC in onore dell'imperatore Traiano e di sua moglie e sua sorella. Questa zona era il Lungomare romano Vanvitelli e un grande scavo archeologico ha portato alla luce i resti della struttura portuale e dei tratti del muro costruito nel II secolo aC per proteggere il porto. È possibile visitare l'area su passerelle sopraelevate. Il Arco Clementino a ovest è del 18 ° secolo.

2 Cattedrale di San Ciriaco

Cattedrale di San Ciriaco

Una scalinata o una tortuosa strada panoramica porta alla cima del Monte Guasco, dove fu costruita la cattedrale di Ancona sul sito di un tempio dedicato a Venere Euplea, la dea che proteggeva i marinai. Potete vedere le basi delle colonne di quel tempio attraverso pannelli di vetro nel pavimento, così come i resti di una precedente chiesa paleocristiana del sesto secolo nella cripta. La chiesa cruciforme a cupola in stile bizantino-romanico è del 12 ° secolo, e la facciata ha un portale gotico, che è decorato con rilievi. Dall'alto sono viste spettacolari sulla città e sulla costa adriatica.

Indirizzo: Piazzale del Duomo, Ancona

3 Museo Archeologico Nazionale

Il 16 ° secolo Palazzo Ferretti ospita uno dei più prestigiosi musei archeologici d'Italia, pieno dei reperti emersi dagli scavi in ​​tutta la regione Marche. È particolarmente forte in manufatti preistorici e romani dalle tombe, ma copre tutto, dal Paleolitico all'alto Medioevo. Le 23 sale dedicate alla storia primitiva danno un buon senso alla vita quotidiana di queste persone, compreso tutto, dagli strumenti e le armi alle pentole e ai primi gioielli. Lo stesso Palazzo Ferretti merita di essere visto, ed è un ottimo esempio di architettura cinquecentesca (e successiva) con affreschi di Pellegrino Tibaldi.

Indirizzo: Palazzo Ferretti, Via Ferretti 6, Ancona

4 Piazza del Plebiscito

Piazza del Plebiscito

Questa lunga piazza è il posto preferito di Ancona per rilassarsi o incontrare gli amici in un bar, un grazioso spazio all'aperto dominato da statue e edifici pubblici storici. Alto ad una estremità è la chiesa di San Domenico, progettato da Marchionni e costruito alla fine del 1700. Dentro, troverai un dipinto del Crocifissione di Titano. Al confine con la piazza si trovano il Palazzo Mengoni Ferretti, la Torre Civica e il XV secolo Palazzo del Governo. A ovest del Palazzo del Governo si trova il Loggia dei Mercanti, un edificio tardo gotico con una facciata di Giorgio Orsini, e adiacente, il bellissimo 15 ° secolo Palazzo Benincasa. Ad una estremità c'è una statua di papa Clemente XII, e di fronte a essa due fontane; uno del 19 ° secolo e l'altro risalente al 15 ° secolo, il suo strato superiore decorato da effigi.

5 Anfiteatro romano

Costruito sul pendio del Monte Guasco, in cima al quale sorge la cattedrale, si trovano i resti del grande anfiteatro romano di Ancona, che fu costruito durante il regno dell'imperatore Augusto. Annesso all'anfiteatro è un edificio che si ritiene fosse una scuola di gladiatori, decorata in mosaici anche di età augustea. Un annesso ha bagni termali con mosaici eccellenti. Se guardi attentamente, vedrai edifici vicini che seguono la forma originale del complesso teatrale.

Indirizzo: Piazza Anfiteatro, Ancona

6 Santa Maria della Piazza

Santa Maria della Piazza Andrea Sartorati / foto modificata

All'interno della chiesa di Santa Maria della Piazza, risalente al XIII secolo, è possibile vedere i resti del pavimento di una chiesa del VI secolo, una delle due sulle cui fondamenta è stata costruita l'attuale chiesa. Il portale è finemente intagliato, e la parte inferiore della sua facciata molto decorata è rivestita in marmo dalmata ed elegantemente decorata con piccoli archi. La parte superiore della facciata non fu mai finita. L'interno è semplice, a forma di croce latina, a tre navate e un altare rialzato. L'intera chiesa è un eccellente esempio di architettura romanica e, con la cattedrale, una delle due chiese più significative di Ancona.

Indirizzo: Piazza Santa Maria, Ancona

7 Passetto e Monumento ai Caduti

Passetto e Monumento ai Caduti

In cima all'alta collina sopra il mare e la spiaggia del Passetto è il monumento in marmo bianco Passetto, un monumento commemorativo della prima guerra mondiale costruito nel 1930 e fortemente influenzato dallo stile dell'epoca fascista e motivi decorativi. Si trova in cima a una lunga doppia scalinata che scende in curve abbinate alla spiaggia sottostante.Una caratteristica interessante della spiaggia (in estate è possibile utilizzare il moderno ascensore al posto delle scale) è il vecchio porto di pesca con grotte scavate nella roccia all'inizio del 1900, originariamente utilizzate dai pescatori per immagazzinare barche e affrontare. Le viste dall'alto, di fronte al monumento, possono estendersi fino alla costa croata in una giornata limpida.

Indirizzo: Via Vittoria, Ancona

8 Museo Diocesano

Il museo diocesano si trova nell'ex palazzo vescovile, a sinistra della cattedrale e contiene non solo il tesoro della cattedrale, ma opere d'arte di altre chiese, alcune delle quali sono state distrutte o danneggiate irreparabilmente durante la seconda guerra mondiale, quando il porto di Ancona era pesantemente bombardata. Tra questi c'è una ricostruzione del portale della chiesa romanica di San Pietro. Notevoli anche il sarcofago paleocristiano con decorazione scolpita appartenente a Flavio Gorgonio, prefetto del pretorio nel IV secolo, e il sarcofago di San Dasio, un martire del VI secolo.

Indirizzo: Piazza Duomo 9, Ancona

Dove dormire ad Ancona per visitare la città

Consigliamo questi hotel di charme ad Ancona vicino alla città e al mare:

  • Hotel Fortino Napoleonico: lussuoso resort a 4 stelle, lungomare, stile vecchio mondo, personale meraviglioso, a 11 chilometri dalla città.
  • SeePort Hotel: boutique hotel economico, vista sul mare, arredamento elegante, terrazza sul tetto, parcheggio gratuito.
  • NH Ancona: prezzi di fascia media, vista sul porto, personale cordiale, ottima colazione.
  • B & B Arts and Music: bed-and-breakfast economico, posizione centrale, padrone di casa gentile, camere pulite.

Gite di un giorno da Ancona

Santuario della Santa Casa a Loreto

Santuario della Santa Casa a Loreto

La piccola città di Loreto si trova su una collina vicino al mare Adriatico, a circa 20 chilometri a sud di Ancona. Dal XIV secolo è il secondo luogo di pellegrinaggio dell'Italia dopo Roma. Secondo la leggenda, nel 1291, la casa della Vergine a Nazareth, la Santa Casa, fu trasportata dagli angeli in una successione di siti, e infine, nel 1295, nel suo sito attuale a Loreto. Il Santuario della Santa Casa, una sala-chiesa gotica con un esterno simile a una fortezza, fu iniziato nel 1468 e completato con l'innalzamento della cupola nel 1500. La facciata tardorinascimentale fu aggiunta nel 1583-87. Le tre porte di bronzo sono decorate con figure e bassorilievi. L'interno della chiesa ha un bel fonte battesimale del 1607, e le due sacrestie hanno affreschi del XV secolo di Melozzo da Forli e Luca Signorelli. Sotto la cupola al centro si trova la Santa Casa, un semplice edificio in mattoni circondato da un alto schermo di marmo disegnato da Bramante nel 16 ° secolo. Alle pareti sono scene della vita della Madonna e del trasporto della Santa Casa a Loreto. Nella stessa piazza, di fronte al santuario, si trova il Palazzo Apostolico, con dipinti, arazzi su disegni di Raffaello e maioliche di Urbino.

Indirizzo: Piazza della Madonna, Loreto

Sito ufficiale: http://www.santuarioloreto.it