Fughe di fine settimana da Delhi: Kalakho

Accoccolato alla base di uno sperone delle Colline Aravalli è il piccolo villaggio di Ghumna, vicino a un villaggio più grande della tribù Meena, chiamato Kalakho. I suoi contorni verdi e sereni sono perfetti per il riposo e il recupero. Attraverso i campi dorati, sulle rive di un lago monsone, è un piccolo rifugio perfetto che unisce l'atmosfera di un villaggio al lusso. Un chilometro prima di Dera Lakeview Retreat, la guida facile su una strada asfaltata termina e poi inizia l'avventura - un viaggio a zig-zag attraverso i campi di senape. Non solo è un ottimo rifugio, ma, per coloro che hanno anche il più mite interesse nell'India rurale, è anche un ottimo posto da esplorare.

Foto di sculture in Kalakho

Ma questa non è una storia di Kalakho da solo. Per questo villaggio si trova a pochi chilometri dal tratto meno esplorato del Triangolo d'oro che collega le capitali storiche di Delhi, Jaipur e Agra. Oltre all'escursione di Fatehpur Sikri e Keoladeo, questo asse contiene le rovine di una storia dimenticata. Raramente troverai nomi come Abhaneri, Madhogarh, Bhangarh e Bhandarej in guide di viaggio o persino sulla maggior parte delle mappe. Nel tentativo di correggere questo errore storico, questa storia ti offre tre destinazioni-in-uno - Kalakho, Madhogarh e Bhandarej - tutte diffuse lungo l'NH11 tra Bharatpur e Dausa.

Stepwells of Abhaneri

Il famoso Mehendipur Balaji Mandir è noto per, credici o no, liberando uno degli spiriti maligni e curando la follia. I fedeli fedeli sostengono che Balaji può curare qualsiasi male: basta un desiderio e una donazione, e Balaji obbedisce diligentemente. Lo abbiamo visitato, come consigliato, il sabato sera per l'aarti settimanale, dopo di che l'esperienza è il mio consiglio più sincero di andare in qualsiasi altro giorno tranne il sabato. Almeno 1.000 devoti erano stipati come le sardine, molti dei quali in uno stato di estasi frenetica. Abbiamo esaminato la cura solo attraverso una finestra, perché non sembrava possibile entrare. In un quadrilatero dietro il tempio c'erano otto persone che giacevano con le loro varie appendici appuntite sotto enormi massi. La credenza è che la shakti (che scorre da Balaji attraverso il masso) curerebbe ogni arto. La zona collinosa era punteggiata di piccoli santuari - casa degli "spiriti", ci avevano detto. Il mio sguardo si spostò su alcuni vecchi alberi avvolti in enormi catene. Fortunatamente, non hanno tenuto una vittima per il giorno, perché le persone che soffrono di disturbi mentali sono bloccate qui per attendere una guarigione miracolosa. Visita se è necessario, ma questo non è il posto per gli schizzinosi. Ritorno a Sikandra, girare a sinistra sulla NH11 in direzione di Agra e di nuovo a sinistra in Balaji Modh, a 25 km.

Come raggiungere Kalakho

Rotaia
La ferrovia più vicina: Bandikui Junction (36 km / 45 minuti)
Migliore opzione
TO Jammu AII Express (dep: Old Delhi 4.25 am; arr: Bandikui 8.09)
DALL'AII-JAT Express (vedi: Bandikui alle 5.44 pm; arr: Old Delhi 9.55 pm)
Chiedi al tuo hotel di organizzare un ritiro perché il trasporto locale è limitato alle jeep condivise
Strada
Guidare giù da Delhi è l'opzione migliore, lasciando la flessibilità di spremere in quante escursioni desiderate. Va bene fino a Sikandra. Da allora in poi, è asfalto stretto con alcune zone ruvide nei monsoni. Il percorso da Sikandra supera Gijgarh, Kadikoti e il Madhosagar Bandh. L'ultimo tratto dopo il gruppo, a meno di un chilometro da Kalakho, è un sentiero sterrato attraverso i campi di senape.

"