Weekend Getaway da Delhi: Bhainsrorgarh

Le guerre sono finite. Bhainsrorgarh Fort è pronto per l'amore. Forse l'unica cosa che si potrebbe ancora "uccidere" sarebbe la vista mozzafiato dai romantici jharokhas delle sue suite affacciate sul fiume e dall'incantevole terrazza.

Vista panoramica del forte di Bhainsrorgarh

In piedi alti e fieri su una cresta rocciosa di 200 piedi, sullo sfondo mozzafiato di grandi cieli aperti, con le colline di Aravalli e i sinuosi fiumi Chambal e Brahmini, questo ampio avamposto fortificato dell'ex regno di Mewar nasconde in realtà un'anima tenera la sua ancora aspra facciata.

I reali di Bhainsrorgarh hanno messo da parte le loro armi generazioni fa per accoglierti calorosamente e cerimoniosamente nella loro casa-palazzo, curando personalmente i tuoi comfort e i pasti cucinati dalla cucina reale. Ghirlandato dalla padrona di casa come un ospite reale, sono accompagnato nella Mewar Suite al secondo piano, una delle cinque spaziose suite del palazzo in offerta agli ospiti. Il bagno da solo potrebbe aver ospitato un paio abbastanza comodamente, il salotto e la sala da pranzo sembrano allungarsi per chilometri, ma la camera da letto è accogliente e accogliente con un letto a baldacchino sotto una cupola affrescata dal soffitto alto e jharokhas. L'arredamento è decisamente principesco, mantenendo caratteristiche architettoniche originali come vetrate, archi e alcove, lampade di vetro, lampadari di cristallo ... Ma non lussuosamente opulento - dopo tutto questo è un forte.

Segreti della notte

Dopo essermi rinfrescato, sono invitato sulla terrazza: un tavolo è stato sistemato sotto un jharokha, il posto più romantico del palazzo. Il mio ospite, Hemendra Singh, figlio dell'attuale Rawat, mi offre un drink molto gradito e condivide storie sull'impero Mewar, i suoi antenati e lo splendore delle vedute da dove siamo seduti.

Foto di un bellissimo angolo nel forte per il vino e cenare

Scruto attraverso la cortina dell'oscurità, percependo solo l'apertura dei cieli e il vento tra i miei capelli, ancora ignaro della magia nascosta sottostante, quando una drammatica striscia di lampo illumina il cielo. Solo per un lampo, come un teaser, l'acqua luccicante ei campi luminosi si rivelano e poi l'oscurità discende di nuovo. Niente è addomesticato qui. Il tuono tuona, poi un altro lampo e poi il ricco aroma di una zuppa appetitosa si alza e prende tutta la mia attenzione. Magicamente, una festa è stata diffusa davanti a noi - makki ki roti, dal, diversi piatti di verdure fresche e, naturalmente, il leggendario LAL Maas - questa ricetta è un segreto tradizionale del palazzo, dice il mio ospite e io completamente gli credo, affondando nel suo sapori meravigliosi. Dopo tutte le guerre e la politica, la nobiltà ha chiaramente avuto una bella vita. Parlo con l'autorità dell'esperienza poiché mi sento come una nobiltà in questo momento. Mi viene chiesto di indovinare di cosa sia stato fatto il delizioso dessert. Preferisco esercitare le papille gustative al posto delle celle grigie. Si scopre che è il grano verde dei campi di Bhainsrorgarh, disponibile solo per circa 20 giorni all'anno. In effetti, ogni boccone consumato è stato biologico e preparato in casa sotto la supervisione della padrona di casa. L'ospitalità Mewari al suo meglio.

Mattina liquida

Normalmente non sono una persona mattiniera, sono ansioso di salutare questo. La prima occhiata dal mio jharokha mi lascia a bocca aperta. Una pioggia leggera mi bacia la faccia mentre guardo per la prima volta le acque limpide e setose del Chambal. Le nubi di Silverpink si librano sopra gli ondulati Aravallis e si allungano nel mezzo i nebbiosi campi di verde. Le note di Gaud Malhar entrano nella mia coscienza mentre la luce del mattino e la brezza fresca rinfrescano ogni anima. Ora capisco perché tutte le canzoni popolari piovose desiderino la persona amata; momenti come questo sono fatti per gli amanti di stare insieme. Dopo tutto, la pioggia nel Rajasthan è rara in questo periodo dell'anno.

Lentamente, la mattina si afferma. I galli cantano, un gruppo di pappagalli verde brillante cantilenano, svolazzano di ramo in ramo e la campana del tempio suona mentre il sacerdote esegue il puja nel vecchio tempio del palazzo di pietra. L'antico forte si sveglia.

Il caffè appena preparato è perfetto, il che è un raro complimento da parte mia, il caffè noisseur. Apro le piccole vetrate colorate nella sala da pranzo della mia suite, lasciando entrare una piacevole brezza e una splendida vista sul vecchio granaio di pietra che si crogiola sopra il fiume e sugli spruzzi di arancio e rossi di bouganville che avvolgono il tempio scolpito. La colazione è fresca e genuina - cereali, latte, un cesto di pane, frutta di stagione, uova fatte al mio stile, insieme a un pane speciale del Rajasthan, reliya. Così, felice ed energico, sono pronto per immergermi nel giorno!

Non ha niente a che fare con i bufali. Bhainsrorgarh trae origine da Bhainsa Shah, un mercante baniya che insieme alla sua compagna, Rora Banjara, creò il primo insediamento in questa zona chiamato "Bhainsror", che fu successivamente fortificato e divenne Bhainsrorgarh. Il forte fu costruito da Rawat Lal Singh che ricevette questo jagir da Maharana Jagat Singh II di Mewar, Udaipur, nel 1741. Il capo di Bhainsrorgarh era tra i 16 nobili di prima classe di Mewar. Al sovrano fu conferito il titolo di "Rawat" dal Maharana di Mewar.Il jagir di Bhainsrorgarh riveste una grande importanza per il clan Chundawat di Sisodia Rajputs, dato che è stato concesso al principe ereditario Rao Chunda dopo aver rinunciato al trono di Mewar al suo fratellastro nato nel XIV secolo. Rawat Shiv Charan Singh, che è l'attuale proprietario del forte di Bhainsrorgarh, è il nono nella linea di successione da Rawat Lal Singh.

C'è un sacco di storia e posti da esplorare a Bhainsrorgarh e nei dintorni, sottolinea il mio ospite, ma la maggior parte delle coppie preferisce oziare nei dintorni del forte stesso. Se fossi andato in visita con il mio compagno, avrei potuto fare lo stesso. Perché vorresti avventurarti fuori quando puoi banchettare con le gloriose vedute dai tanti angoli del forte stesso, o portare un pranzo al sacco in un posto privato vicino al fiume, o corteggiare la tua signora su una barca al tramonto, o semplicemente soffermarsi languidamente sul terrazzo, ventilato da una leggera brezza.

Il tour del palazzo

A differenza di altri palazzi, dove c'è molto razzmatazz collegato a un simile tour, Bhainsrorgarh Fort è la tua casa mentre tu stai qui, così per il mio tour mi sono aggirato intorno ai suoi tre livelli, oltre a inciampare su viste e scoperte nei dintorni. I vecchi pilastri giacciono attraverso il cortile centrale dove doveva essere costruita un'altra ala, forse cento anni fa. Il palki sbiadito di un bambino che è stato usato per secoli per processioni reali si trova insieme ad altre reliquie del passato appena sopra il cortile.

Il primo livello del palazzo ospita la suite Jagat Vilas, dal nome di Maharana Jagat Singh II, che concesse lo jagir di Bhainsrorgarh a Rawat Lal Singh. Un'imponente porta di legno si apre su un'accogliente sala da pranzo con un'eccellente vista sul fiume. Il portico maestoso funge da salotto all'aperto, coronato da fotografie delle spedizioni di caccia degli antenati di famiglia, mentre teste di cervo e neelgai impagliati guardano fuori dalle pareti imbiancate. Il secondo livello ospita la Chunda Ji Suite, dal nome dell'antenato della famiglia, e Maharana Fateh Vilas Suite, dal nome del bisnonno dell'attuale Maharana di Mewar che visitò Bhainsrorgarh spesso per cacciare le tigri che sono state trovate nelle foreste vicine che sono andate via lentamente sterile o trasformato in terreni agricoli.

Foto di Mewar Suite Corridor

Il terzo livello ospita la mia dimora, la Suite Mewar e la Suite Bhainsrorgarh con stanze leggermente più piccole ma un jharokha invidiabile. La lobby di questo piano è una zona lounge perfetta, con accoglienti aree salotto costruite in nicchie. La suite è naturalmente immersa nella luce arancione che scorre attraverso le vetrate.

Infine, The Terrace - e questo è sicuramente il mio preferito. Torno su per godermi le meravigliose viste del giorno a pranzo sotto il jharoka. Il pasto reale con un delizioso gatte ki subzi compete per l'attenzione con le viste deliziose. Il vento crea disegni delicati sulle acque cristalline di Chambal, una porta aperta tra le rovine della vecchia Jenana (quarti di donne) gioca con la mia immaginazione, mentre sulla sponda opposta i campi di grano si muovono lentamente nella brezza. Nel mio prossimo viaggio, vorrei scivolare qui su un tappeto magico insieme alla mia altra metà, atterrando dolcemente dritto sulla terrazza

Girando il Chambal

Bastano 5 minuti per esprimere il mio desiderio di vedere il forte dall'acqua alla semplice barca tradizionale che viene radunata per il compito. Il tè della sera sulla barca può essere organizzato in crociera al crepuscolo, se lo desideri. Anche da vicino, il Chambal è perfettamente pulito.

Vista di Bhainsrorgarh dal fiume Chambal

Forse una nuotata non è così consigliabile, dopo tutto c'è lo strano coccolone da temere, ma essere solo remato su un argento liquido luscious è un'esperienza da assaporare. Il forte sorge regalmente dalla riva sinistra del fiume, appena iniziando a prendere i colori del crepuscolo. Raggiungiamo il punto in cui il Chambal incontra il Brahmini e c'è ancora un'altra sorpresa in serbo. Avvolti dagli alberi vi sono l'antica chhatris intagliata, il terreno commemorativo reale, dove sono sepolte le ceneri degli antenati della famiglia. Accessibile anche dal palazzo, questo luogo pittoresco è perfetto per una coppia che trascorre un pomeriggio tranquillo per un picnic. Ci sono anche dei chhatris per gli dei. Hanuman è impietoso nonostante l'enorme albero caduto di recente, i suoi rami che abbracciano il dio.

La valle del crepuscolo

Ci stiamo dirigendo verso un luogo senza nome. Chiamiamola Valley of Dusk. Le capre stanno andando a casa. Il cielo tinto di rosa conferisce il suo colore alla polvere di ocra che ricopre tutto nella sua foschia. La nostra 4WD negozia terreno roccioso, come cespugli di corpo nudo insistono che questo è il territorio del deserto. Quelle che sembrano miglia di questo si trasformano improvvisamente in un miraggio di acqua fresca, fiancheggiata da grano verde. Ci fermiamo vicino a bambini impolverati e un minuscolo tempio di Hanuman. Il mio ospite indica le colline sull'acqua che catturano i caldi colori del tramonto. Questo è reale, dopo tutto. Dietro di noi, il sole ha iniziato il suo viaggio di ritorno. Guardiamo la scena incontaminata, mentre un tavolo da tè viene preparato per noi con sgabelli da picnic. È tempo che le anatre migratrici tornino dal Chambal. Vedo gli ultimi insieme a qualche martin pescatore. Torniamo indietro seguendo il sole - ora una grande palla infuocata.

"