Trekking a Tiger Hill

La Collina della Tigre è una delle mete preferite per i turisti di prima mattina a Darjeeling. Unisciti a loro a tuo rischio e pericolo. Ti spingerai a frotte di turisti rumorosi impazienti di fare le foto scattate sullo sfondo del Gamma Kangchendzonga. È molto più civilizzato salire e arrivare nel tardo pomeriggio, prendere la vista della sera e, se non si ha troppa fretta, si può anche scegliere di passare la notte e prendere l'alba prima della grande corsa dei turisti inizia.

Prima luce del sole sulla Kanchendzonga vista da Tiger Hill (Foto di Damien Thorne)

Se ti sei lasciato andare a mangiare e bere troppo, questa escursione di un giorno ti aiuterà ad avere un assetto. Alpinisti e trekker, in programma per i trekking ad alta quota nel Sikkim, di solito fanno questa passeggiata come parte del loro acclimatamento, e per ottenere i loro corpi in un ritmo confortevole. Se hai i tuoi figli lungo il viaggio, non preoccuparti. Basta noleggiare un pony o due dalle stalle a Chowrastametterli a cavalcioni e lasciarli seguire. Saranno felici di giocare a cowboy per il resto della giornata. Oltre a camminare su questo bel sentiero naturalistico lungo le antiche foreste, puoi anche dare un'occhiata alla cultura buddista tibetana.

Fermati al vecchio Mag DhogYolmowa Gompa, costruito dal Ven Sangay Lama di Yolmo, durante la prima guerra mondiale nel 1914. Mag Dhog significa allontanare la guerra, e quella è dedicata alla pace mondiale. L'interno del monastero ha murales raffiguranti il ​​Buddha in diverse forme e mudra, dipinto con colori naturali minerali e vegetali nello stile dell'arte tibetana prevalente nella regione. Ospita antico Termas, gli insegnamenti esoterici e segreti dei grandi maestri buddisti tibetani. Puoi fermarti qui e comprare artigianato tibetano e sikkimese e oggetti religiosi dai monaci.

Chowrasta in Darjeeling (foto di jsamara)

Un'altra sosta interessante su questo sentiero è l'antico cimitero buddista, due curve prima di raggiungere il monastero. Ai vecchi tempi, i lama tantrici erano abituati a praticare il Rituale di Chod dove avrebbero permesso agli spiriti di "nutrirsi" sui loro corpi per ottenere maggiori poteri tantrici. Questo è stato fatto nel bel mezzo della notte in questo cimitero. Per fortuna l'escursione ti porta oltre il punto in pieno giorno. La gente del posto crede ancora che se ti capita di camminare lungo questa rotta al tramonto, è probabile che gli spiriti maligni ti saltino addosso! Le tombe si trovano in uno stato trasandato, invaso da felci e muschi, e il cimitero è pieno di splendidi pini giapponesi invecchiati (Cryptomeria japonica) e di querce. Non ci crederesti quando vedrai quanto sia urbanizzato Darjeeling è diventato, ma i boschi di questa zona ospitano numerosi uccelli e animali. Cercate la pernice di collina a rischio di estinzione, la beccaia dal becco largo e il pettirosso dalla coda bianca. Ortiche urticanti in viaggio!

IL TREK

DISTANZA 13-14 KM TEMPO 5 ORE

LIVELLO FACILE

L'escursione inizia da Chowrasta a Darjeeling (2134 m), superando le stalle in posizione tranquilla ma ampia Pista jeep Tenzing Norgay, passato gli insediamenti di Toong Soong e Aloo Bari, con il suo vecchio monastero. Il verde intorno ad Aloo Bari si addensa e si entra in una zona tranquilla lontana dalla folle corsa di Darjeeling. Lungo il percorso verso Jorebungalow, passerete alcuni piccoli villaggi, abitati dai Tamang, Rais e Bhutias, che rintracciano le loro radici nel Tibet. Fermati qui per un pasto a base di cibo locale. Oltre al momos onnipresente, prova il gundruk con riso e il sel roti con dum aloo.

In viaggio verso la collina della tigre (foto del viaggiatore di malasia)

Lungo il tragitto, ci sono molti punti in cui puoi semplicemente sdraiarti alla luce del sole e goderti la solitudine, in particolare Money Point, caratterizzato da un piccolo ruscello allegro, 3 km oltre il Monastero Mag Dhog. Poco prima di raggiungere la città sporca e umida di Jorebungalow, c'è un sentiero a destra, salendo per circa 2 km. Finisce al Jalapahar Cantonment, un residuo britannico del Raj e la via per la scuola di St. Paul. Questa zona è stata per secoli il terreno di allenamento dei Gorkha.

Di ritorno da Tiger Hill, puoi tornare a camminare Darjeeling città via Jalapahar e ammirare splendide vedute del Kangchendzonga, e le colline intorno a Darjeeling, anche il lontano Kurseong, Mirik, e Sandakphue le distanti pianure del Bengala. Da Jorebungalow, è possibile effettuare escursioni di circa un chilometro per visitare il Monastero di Jathe Rinpoche, associato alla scuola buddhista Nyingmapa. O proseguire fino a Tiger Hill. Da Jorebungalow, hai due opzioni per raggiungere Tiger Hill. Il primo è quello di risalire il percorso motorizzato, ma il secondo sentiero ti porterà oltre la città e verso la natura selvaggia.

Un paio d'ore di arrampicata attraverso i boschi ti porteranno a Senchal Lake (2529 m), situato su un altopiano. È la fonte di acqua potabile per Darjeeling. La foresta qui è sempreverde e boscosa, con un mix di molte specie di rododendri insieme a resti di querce, boschetti di bambù, felci e orchidee selvatiche. La gente del posto crede che i boschi siano incantati. Lo spirito della foresta, chiamato il Banjhakri, assume diverse forme di animali e uccelli. Durante l'escursione, si incontreranno dei santuari in miniatura dedicati agli spiriti dei boschi.Poco prima di salire finalmente in cima alla collina, incontrerai un torrente da dove potrai vedere le terrazze della Collina della Tigre e gli antichi templi sopra. Pochi minuti dopo, il sentiero si unisce alla pista in jeep, che scivola da Jorebungalow. Un altro chilometro facile e Tiger Hill è raggiunto.

Come uno si trova in cima alla collina della tigre, uno è assolutamente incantato dalle viste panoramiche dei guardiani del Tibet. Il più alto è il Kangchendzonga, a sinistra, così come la strada per Lhasa, coperta di ghiaccio Jelep La Pass in Tibet. La cima dell'Everest forma una linea diritta per Tiger Hill, a 172 km di distanza. Chomolari, al confine con il Bhutan, e anche la valle dello Yatung è chiaramente visibile. Le altre vette visibili sono Makalu, Pandim, Kabru, Siniolochu, Kothang, Janu, Pandim, Simvu, Kumbakaran e Ratong. Da qui sono visibili anche i grandi fiumi che precipitano nelle pianure del Bengala: Teesta, Mahanadi, Balasun e Mechi, che serpeggia verso sud.

Vista dal trekking di Tiger Hill (Foto di Karl Klemmick)

Dedica alcuni minuti alle escursioni in salita verso i templi rupestri, che si dice siano datati al Satya Yug. Qui risiede la divinità custode di Tiger Hill. Anche se è un santuario dedicato a Shiva, le persone di tutte le fedi rivendicano questo come una casa delle loro divinità preferite. Si crede che una grotta abbia la sua uscita a 76 km di distanza, a Siliguri! Se desideri vedere un'alba sublime, camp una notte. C'è abbondanza di acqua e spazio nel terreno, a destra del cancello di benvenuto. La mattina presto, se sei fortunato con il tempo, trattieni il respiro. Vedrai la vista più straordinaria della doratura del sole sopra la Great Himalayan Range. Al tuo ritorno, prendere un taxi in jeep o andare a Darjeeling via Jalapahar.

Di Tashi Tobgyal

Circa l'autore: Nato a Darjeeling, Tashi Tobgyal è sempre stato un appassionato di viaggi. Ha esplorato gran parte dell'Himalaya, comprese aree remote come la Mustang e il Dolpo sul confine Nepal-Tibet. Il suo lavoro attuale come ricercatore fotografico presso Outlook Traveler Getaways Lo tiene a Delhi, ma non gli impedisce di sognare a occhi aperti di girare un documentario sui commercianti di sale di Dolpo.

"