Hampi-The Lost Empire

Ti avvicini ad Hampi da Hospet, attraverso il sud. Il villaggio di Hampi ha una strada principale - Hampi Bazaar, che è chiusa a tutto il traffico veicolare. All'estremità occidentale è il Tempio Virupaksha, uno dei tanti luoghi da visitare a Hampi. All'estremità orientale della strada si trova il museo alla base della collina di Matangi. Le rovine sono sparse a sud-est dell'Hampi Bazaar ea nord-ovest di Kamalapura. Preparati per un po 'di cammino anche se noleggi una macchina o fai il tour guidato - porta con te le scarpe da passeggio. Se riesci a pedalare oa guidare una moto, questo è un ottimo modo per vedere il posto. Qualunque cosa tu decida, porta una sorta di copricapo per proteggersi dal sole e fai un picnic (e acqua) lungo il percorso - puoi sempre prendere pane e bajjias, uova sode o paranthas da uno dei ristoranti da portare avanti con te.

Il primo giorno qui, potrebbe valere la pena fare il tour guidato gestito da KSTDC o noleggiare un veicolo (auto o auto) per avere una panoramica generale delle rovine. Se scegli quest'ultimo, assicurati di portare con te una guida approvata dal governo, altrimenti ti ritroverai a sborsare soldi in ogni sito per guide mediocri. Se non usi i servizi di una guida, corri il rischio di sovradosaggio su centinaia di pietre che, dopo tutto, non parlano. Se preferisci andare da solo, fai la tua ricerca poiché solo l'estetica di alcuni siti non è una ragione sufficiente per lodare se stessi. Tieni presente che se non hai almeno un minimo di affetto per la storia, Hampi non fa per te: niente pub, niente ristoranti non veg, niente shopping. La gente del posto è un po 'tranquilla, quindi non c'è nessuna facilità di conversazione come in Rajasthan, nessuna curiosità per gli estranei come nel Bihar, nessuno dei colori del Tamil Nadu. Hampi ha ancora bisogno di una buona dose di dinamicità orientata al turismo. Rimane un territorio un po 'inesplorato.

Hampi (Foto di Dharani.prakash)

Il "centro sacro" di Hampi si trova lungo la riva del fiume e comprende complessi di templi come l'antico Tempio Virupaksha, così come quelli dedicati a Pattibhirama, Raghunatha, Balakrishna e Vittala. La particolarità dello stile di costruzione Vijaynagara risiede nella costruzione di mandapas e di enormi gopurams chiamati rayagopurams. Intorno a ciascuno di questi templi sorgevano abitazioni che comprendevano "zone residenziali" con quartieri che portavano il nome del re che li costruì o dopo le principali divinità del tempio stesso. Quindi, abbiamo Virupakshapura e Krishnapura, ognuno con grandi strade del bazar di fronte al rispettivo tempio.

Raggiunsi il tempio di Vittala, la cui costruzione iniziò nel 1513 sotto Krishnadevaraya, ma non fu mai completato nemmeno nel 1565 quando la capitale fu spostata a Penukonda. È semplicemente superbo. La storia racconta che quando fu costruito, Lord Vittala venne dalla sua dimora in Maharashtra e vedendo il tempio tornare alla sua umile dimora in Pandharpur dicendo che era troppo ricco e bello per lui in cui vivere. Così la consacrazione del tempio mai verificato. È più probabile che il tempio sia rimasto incompleto da quando Hampi è stato invaso mentre era ancora in costruzione. Tuttavia, è un posto incantevole con colonne e sale musicali. Mentre vado in giro per le rovine, vedo diverse strutture aperte, a pilastri, molte delle quali sono probabilmente mandapas. Mi fermo al Tempio di Krishna, costruito anche da Krishnadevaraya. Sul lato più orientale c'è un edificio che potrebbe essere stato la cucina del tempio. Lungo la strada per Kamalapura si trova il Badavi Linga che significa piccolo o povero linga. Questo enorme linga, in piedi a 12 piedi e costruito in granito nero, è tutt'altro che povero o piccolo. La gente del posto chiama la prossima tappa della mia agenda Ugra Narasimha - una statua di 22 piedi, seduta a gambe incrociate, con un serpente che lo protegge aprendo il cappuccio. Probabilmente aveva un piccolo idolo Laxmi seduto in grembo che a un certo punto è stato rotto e portato via.

Tempio di Torre di Virupaksha (Foto di Dharani.prakash)

Cammino intorno al Kamla Mahal e alle scuderie degli elefanti e sembrano in ottima forma. Alcuni storici sono dell'opinione che siano stati costruiti dopo il saccheggio della città, ma recenti prove suggeriscono che fossero contemporanei alle altre rovine. Gli edifici secolari sono anche esempi di architettura indo-musulmana. Nel Kamla Mahal, ad esempio, gli archi sono distintamente cuspidi e anche i chajjas o le tende delle finestre sono racchiusi tra le strutture musulmane. Anche le scuderie degli elefanti hanno una cupola su ogni singolo stallo, che ricorda l'architettura musulmana altrove. C'è un piccolo museo vicino alla base della collina Matanga. Ospita un'esposizione permanente di 60 fotografie ingrandite di Hampi, scattate nel 1853 da un fotografo inglese. C'è un altro set di fotografie, scattate 130 anni dopo (gli stessi angoli), da un fotografo australiano. Scopri i cambiamenti (o la loro mancanza) che si sono verificati da allora.

Al Royal Center, ho trovato palazzi, zenanas e bagni, oltre al Tempio Hazara Rama destinato all'adorazione reale. Una tale ricchezza di strutture secolari non è sopravvissuta da nessun altro regno, nemmeno la potente Cholas della regione del Tamil Nadu. Vijaynagara raggiunse il suo zenith sotto il suo grande re, Krishnadevaraya. La costruzione del tempio è stata data la massima priorità e nessun aspetto della vita è stato ignorato.I racconti dei viaggiatori parlano delle gare di wrestling, danza, processioni, battaglie simulate, astrologia e musica. Si può immaginare che tali attività si svolgano in mandapas aperti disposti attraverso il luogo. Più imponente è la diga di Mahanavami, una piattaforma massiccia che risale probabilmente al XIV secolo, con una muratura grossolanamente scolpita ma con giunture curate e qualche bella scultura. Ci sono passi ma nessuna sovrastruttura, quindi è impossibile dire quale potrebbe essere esattamente. I visitatori stranieri di quel tempo descrivono su questo le sovrastrutture in legno o in tessuto. Si è ipotizzato che fosse una sala del trono o una sala delle udienze di qualche tipo utilizzata per le cerimonie reali.

Hampi Town (Foto di Bjørn Christian Tørrissen)

I fatti in breve

Stato: Karnataka
Posizione:Hampi è situato su un terreno roccioso desolato, all'apice del fiume Tungabhadra e del suo bacino idrico, nella regione di Bellary, nel nord del Karnataka.
Distanza: 350 km a nord-ovest di Bengaluru
Durata del viaggio: in auto: 8 ore; In treno: 10 ore; Per via aerea: 45 minuti
Quando andiamo:Il monsone e l'inverno sono i migliori. La temperatura varia tra 16 ° C e 35 ° C.

Di Dhanwanti Nayak
Circa l'autore: Dhanwanti Nayak è uno scrittore e ricercatore indipendente con sede a Bengaluru.

"