India occidentale: fughe di fine settimana

Hingolgadh Nature Sanctuary: Alive with birdcalls

Vita aviaria nel Hingolgadh Nature Sanctuary è una delizia per gli ornitologi e gli amanti della natura.

Situato nella penisola di Kathiawad, nel Gujarat, Hingolgadh è una sorpresa - niente a chilometri e chilometri di pianure e campi scabbiati che trovi sulla strada per questo posto ti prepara alla vista di un forte medievale che sale da una collina alta circa mille metri. Il clou del forte è la sua posizione nel Hingolgadh Nature Sanctuary, ricco di avifauna.

Dopo un viaggio di tre ore e mezza da Ahmedabad, arrivammo ai piedi della collina su cui si trovava il castello, e iniziammo la strada tortuosa attraverso la giungla fino al suo bastione protetto da cannoni con vista sulla valle , i suoi corpi d'acqua e la giungla di arbusti. La facciata del forte che si innalza dietro i bastioni ha balconi jarokha squisitamente scolpiti. Entrammo nel forte attraverso un cortile e salimmo le scale verso le stanze dove è possibile accedere al museo dei cimeli dei proprietari che appartengono ad una dinastia Kathi Kshatriya che governò prima da Hingolgadh nel 17 ° secolo, e poi vicino Jasdan. Abbiamo visto una galleria con orologi antichi, una collezione di utensili tradizionali, pezzi di perline e altri tessuti e cimeli del primo Novecento. Abbiamo anche potuto sbirciare in una camera da letto reale piena di un letto a baldacchino in ottone, vecchie credenze e un caminetto ornato.

Hingolgadh Nature Sanctuary (Foto di Tekina)

Dal forte, abbiamo attraversato le giungle del santuario e siamo stati ricompensati dall'avvistamento di una graziosa gazzella indiana, meglio conosciuta come chinkara. Scendendo dalla collina, abbiamo visto una partita di nilgai o antilope toro blu. I cespugli trillavano con i richiami di uccelli, e vedevamo allodole, spighe, marmocchi e quaglie sul sentiero. Tornato al castello, guidammo verso un corpo d'acqua che si animò con un grande stormo di gru demoiselle, anatre e uccelli trampolieri. Affamati dopo il nostro trekking mattutino, andammo a Jasdan dove trovammo una dhaba vicino alla stazione degli autobus. Qui, abbiamo avuto un delizioso pranzo di cibo tradizionale Kathiawadi tra cui bajra rotla (miglio roti), sev tamatar (curry di pomodoro guarnito con sottili scaglie di pasta), lasania bataka (patate cotte in pasta d'aglio), kadhi e khichdi. Jasdan è un buon posto per comprare scatole rilegate in ottone chiamate pataras o pitaras, sgabelli bassi chiamati bajoth e utensili di metallo.

Hingolgadh Nature Sanctury (Foto di Tekina)

Arrivarci

Hingolgadh dista circa tre ore e mezza di strada dall'aeroporto di Ahmedabad e un'ora e mezza dall'aeroporto di Rajkot.

Dove alloggiare

Hingolgadh è a un'ora di auto da Gondal, dove ci sono hotel storici come The Palace, Gondal (+ 91-2825-220002), The Riverside Palace, Gondal (+ 91-2825-221950). È inoltre possibile visitare www.gondalpalaces.com per i dettagli.

Ahmedabad a Hingolgadh

190 km

Sayla: Handicraft Lover's Delight

Sayla in Gujarat è un ritrovo ideale per coloro che cercano una pausa del patrimonio insieme allo shopping di artigianato.

Sayla si trova nel cuore del maggiore handloom grappolo di Gujarat Distretto di Surendranagar noto per i suoi khadi, ikat single sarek e tangaliya tessitori. Alla ricerca di una vacanza insolita, siamo andati alla Bell Guest House a Sayla per una pausa culturale combinata con un tour dei centri a mano.

The Bell Guest House è stata costruita circa un secolo fa dalla famiglia regnante di Sayla e hanno ospitato i loro visitatori britannici. Oggi, i discendenti della famiglia l'hanno aperta come struttura per un soggiorno di 10 stanze con i proprietari ancora in residenza. La facciata è in gran parte europea ma con alcune belle sculture in legno indigene sul balcone.

Sayla (Foto di Mukherjee)

Salimmo la scala di legno verso la nostra stanza e guardammo fuori dalla galleria aperta al piano di sopra, verso gli alberi a baldacchino dove vedemmo una civetta maculata e un certo numero di parrocchetti. I giardini erano pieni di marlin, uccelli marini e occhi bianchi.Tutte le camere erano spaziose e la maggior parte di loro aveva una stanza per bagagli extra e bagni di buone dimensioni, ma ne abbiamo selezionato uno nell'angolo al piano superiore che era eccezionalmente grande, aveva un soffitto in legno e un balcone privato. Dopo una cena fatta in casa, è stato rilassante sedersi sul nostro balcone e guardare le stelle nel cielo scuro.

Al mattino, ci siamo goduti una passeggiata nel parco e una sontuosa colazione prima di uscire con i proprietari, Somraj e Priti, nella casa e nell'officina dei tessitori di seta. Questi tessitori usano la tecnica ikat che prevede di resistere alla tintura del filo nei disegni richiesti prima di disegnarli sul telaio.

Dopo aver comprato alcune stole, siamo arrivati ​​a Vasatri, noto per la sua tessitura tangaliya. Questa è una forma di tessitura in cui vengono utilizzati fili extra per creare motivi sul tessuto durante il processo di tessitura. Tradizionalmente, per gli scialli dei pastori Bharwad, i tessitori sono ora consapevoli della domanda nei mercati contemporanei. Abbiamo anche visitato uno dei Prajapatis, una comunità di ceramisti, nel loro laboratorio di Botad. Oltre a una varietà di utensili, la famiglia ci ha anche mostrato i gioielli in ceramica che avevano realizzato.

Prima di tornare a Sayla, abbiamo visitato il Praterie di Dhakania alla periferia di Botad guardare le antilopi e sono stati ricompensati con la vista di un branco di blackbucks.

Arrivarci
Sayla dista 88 km dall'aeroporto e dalla stazione ferroviaria Rajkot e 136 km dall'aeroporto e dalla stazione ferroviaria di Ahmedabad.

Dove alloggiare
Bell Guest House, Sayla Circle NH 8, Sayla District Surendranagar, Sayla, Gujarat (+ 91-97246-78145)

Ahmedabad a Sayla
136 km

Uttan: monsone e il mare

Prenditi una pausa dal tuo programma fitto di impegni e trascorri un po 'di tempo libero vicino al mare nei resort U-tan di Uttan.

Dopo quasi una settimana di piogge ininterrotte, siamo partiti per un posto chiamato Uttan, a poco più di 35 km a nord della città di Mumbai. Eravamo sulla Western Express Highway e poi dallo svincolo di Kashimira, giravamo a sinistra attraverso Bhayandar verso Dongri. Il Pali Beach Resort viene prima e poi c'è un po 'di una salita su una collina che termina presso gli U-tan Resorts dove abbiamo prenotato per la notte.

Invece di due camere 'compatte' abbiamo optato per un monolocale che aveva due letti matrimoniali e un posto vicino al finestrino che poteva raddoppiare come letto supplementare. L'ampio balcone si affacciava sulla piscina e avrebbe avuto una bella vista sul mare se non fosse stato per questo enorme albero di mango. Non appena la pioggia si fermò, partimmo per esplorare il posto.

Un gazebo con grappoli di alberi di bambù e grandi vasi di terracotta era un luogo invitante per sedersi e guardare il mare. Un albero accanto aveva molti piccoli secchi colorati appesi ai molti rami - molto attraente per tutti i bambini piccoli che stavano visitando.

La vista del mare era incantevole con le barche dei pescatori che galleggiavano nelle acque increspate. Quando si fece buio, ci fu negato il piacere di guardare un classico tramonto dalle nuvole; i venti hanno preso velocità e la pioggia è arrivata direttamente sul balcone. Proprio il momento giusto per i pakoras e il chai caldi! Il servizio in camera era obbligato e abbiamo avuto una sorpresa!

Al mattino le nuvole si sono diradate e siamo stati in grado di camminare lungo i sentieri acciottolati. I gigli erano al loro meglio colorato, mentre i fiori di parijat (noti anche come hasnayana) emanavano una fragranza inebriante. Alcuni aironi vennero e si sedettero sullo sperone roccioso per asciugare le piume. In una giornata limpida, si poteva camminare fino alla spiaggia e guardare il mare dal molo.

Arrivarci

Per via aerea: Mumbai, a 35 km, è l'aeroporto più vicino.

In treno: Mumbai è la stazione ferroviaria principale più vicina.

Su strada: Prendi la Western Express Highway e poi dalla Kashimira Junction, svolta a sinistra in direzione di Dongri.

Dove alloggiare
U-Tan Sea Resort
Tel: 022 2845 1151/022 2845
2345 / 98922 93661
Mumbai a Uttan
35 km

Hodka: Rustic Getaway

Se vuoi fare una pausa dalla routine urbana mondana e addentrarti nella vita di un villaggio, vai Hodka.

Un tripudio di colori, calda ospitalità e un senso di orgoglio è ciò che definisce il villaggio Hodka migliore. A Hodka si può sperimentare turismo endogeno o trasformativo. Non significa solo viaggiare per piacere ma anche allargare i propri orizzonti. L'origine del villaggio affonda le sue radici in un clan chiamato Halepotra. Tradotto letteralmente, Halepotra significa figlio o discendente di Halaji, che si ritiene sia immigrato dal Sindh. L'altro clan predominante di Hodka sono i Meghwal indù che emigrarono qui nel lontano 18 ° secolo.

A Hodka, hai l'opportunità di vivere la vita Bhungas, le case di fango circolare con tetti di paglia. Non farti ingannare dal loro modesto aspetto esteriore. Gli interni di queste eco-case sono confortevolmente spaziose con letti di fango kingsize e divani di fango. Ci sono anche bagni annessi con docce solari per l'acqua calda.

Foto di meanestindian

I bhungas sono un delizioso equilibrio tra la precisione architettonica tradizionale millenaria e i comfort moderni. Sono progettati per resistere al clima estremo di Kutch. Le pareti sono decorate con motivi floreali colorati e opere di specchi noti come lippan kam.

Coloro che desiderano dedicarsi alla terapia di vendita devono controllare il mestiere di pelle fatto dagli artigiani e i diversi stili di ricamo tra cui mutwa, pakko, neran e applique realizzati dalle donne. Ci sono molti artisti locali che praticano l'artigianato nelle loro case. I prodotti in pelle includono mojadis ricamati, ventagli a mano, cornici per specchi e pareti. È interessante notare che il ricamo è una tradizione di famiglia e le ragazze, anche di sette anni, possono essere viste imparare l'arte dalle loro madri. Gli articoli disponibili includono kanjris (lunghe camicette ricamate), lenzuola, borse e portafogli.

A Hodka, si può assaporare un'ottima cucina vegetariana Gujarati e Kutchi. Una varietà di rotoli, kadhi, dal, khichdi, undhyoo, latticello e dolci come il gulab pak sono disponibili per stuzzicare l'appetito. C'è anche la possibilità di recarsi al villaggio di Bhirandiyara, a un paio di chilometri di distanza, per assaporare il mava mithai. Il mithai marrone, fatto solo con latte di bufala e zucchero, è assolutamente da provare.

Arrivarci

L'aeroporto e la stazione ferroviaria più vicini si trovano a Bhuj, a 65 km di distanza. Da Bhuj si può noleggiare un'auto per raggiungere Hodka. La strada è in ottime condizioni e il viaggio è un piacere.

Dove alloggiare

Shaam-e-sarhad villaggio resort a Hodka è una buona opzione. Ha vinto il premio d'oro 2010 Pacific Asia Travel Association per il miglior progetto di turismo rurale. (+ 91-2803-296222).

Jhadol Safari Resort: Lakefront Tranquality

Avendo sentito parlare molto dei flussi, laghi e paesaggi drammatici di Jhadol, abbiamo deciso di fare una pausa di una notte al Jhadol Safari Resort.

Come raggiungere Jhadol Safari Resort

Partendo presto da Ahmedabad, siamo passati da Himmatnagar a Idar, dove abbiamo preso una pausa per il tè, e poi abbiamo proseguito attraverso le foreste del Polo tra Idar e Vijaynagar.Al momento siamo arrivati ​​al Jhadol Safari Resort verso mezzogiorno e abbiamo seguito le indicazioni locali per il Jhadol Safari Resort che ha una strada sterrata che porta alla sua area di ricevimento.

Informazioni su Jhadol Safari Resort

Questa proprietà è stata una sorpresa: la posizione piuttosto remota e la pista sterrata ci avevano portato a credere che sarebbe stato un lodge di base, ma invece aveva un bel prato che si estende tra un bell'edificio e una piscina con vista sul lago, un'accogliente sala da pranzo e una varietà di comodità moderne. Durante il pranzo, Vishwavijay Singh Jhala, il proprietario, ci ha detto: "I miei antenati, Jhala Rajputs, sono venuti a Mewar nel Medioevo. In cambio dei servizi militari ai Maharanas di Mewar, ci fu concesso il dominio dell'area di Jhadol. Questa proprietà era la nostra casa di caccia ancestrale: il lodge principale ha una terrazza che si affaccia sulla giungla e il lago è stato usato per le riprese di anatre ".

Trascorremmo la serata sui prati, godendoci un tuffo in piscina, e il tè pomeridiano con vista sul lago con i suoi stormi di folaghe e le eterogenee specie di anatre e aironi. Uno stormo di anatre fischianti minori volò su di noi e atterrò sul lago. Di notte salimmo le scale fino al bar pieno di Rajmemorabilia e fotografie di cacce reali. Dopo una birra ghiacciata, siamo scesi per la cena che includeva specialità regionali del Rajasthani tra cui makki-kiroti con pollo al curry locale. Il cielo limpido era un baldacchino di stelle nella fresca notte. Al mattino, ci siamo svegliati dal richiamo sonoro della gru di saras dal lago e abbiamo visto tre di loro in piedi su un'isola con la luce del sole del mattino che brillava sulle loro teste rosse. Uno staff con turbante ci ha portato per un tour dei frutteti, mostrandoci guava, mango e uva spina. Ci siamo sistemati in un'abbondante colazione sui prati e abbiamo chiacchierato amabilmente con altri ospiti, tra cui un artista svizzero finlandese.

Arrivarci

Jhadol è a circa quattro ore di auto dall'aeroporto internazionale di Ahmedabad ea due ore dall'aeroporto di Dabok a Udaipur.

Dove alloggiare

Jhadol Safari Resort a Ravla Bagh, Village - Tehsil, Jhadol, Dist. Udaipur, Rajasthan. Per le prenotazioni, chiamare al 9636224224 o 9828109037.

Chhota Udepur- Unique Blend of Cultures

La città di Chhota Udepur si trova in mezzo a villaggi e villaggi tribali. Da Vadodara, guidammo verso l'altopiano di Machi, di fronte alla collina di Pavagadh che è alta circa 822 m e rivestita di boschi. Dall'altopiano di Machi, abbiamo acquistato il nostro biglietto per la funivia a sei posti in stile svizzero. Il viaggio in funivia era spettacolare, guardando boschi e formazioni rocciose prima di raggiungere la stazione vicino alla collina. Passammo davanti alle bancarelle che servivano tè e spuntini, al tempio di Laukalish in piedi in mezzo a un corpo d'acqua. Costruito nel 11 ° secolo, questo tempio è ora in gran parte in rovina, ma i muri in piedi riflettono la sua architettura raffinata e intagli intricati. Da qui, puoi unirti ai pellegrini per la passeggiata al Tempio di Kali o al complesso Jain Derasar. Abbiamo quindi guidato a Chhota Udepur che ha un certo numero di palazzi, palazzi d'epoca coloniale e edifici pubblici.

Kali Niketan Building (Foto dal sito ufficiale)

Andammo al mercato vicino a un lago dove era in corso il sabato haat. Le bancarelle vendevano ornamenti tribali, punte di frecce, archi, coltelli, attrezzi agricoli, cereali per alimenti e accessori e articoli da toilette da donna come specchi, cosmetici, borotalco, forcine e indumenti in poliestere. La tappa successiva è stata il museo tribale che ha esempi di pitture murali chiamate pithora, armi native, utensili tribali, strumenti musicali e abbigliamenti. A partire dal Chhota Udepur, siamo arrivati ​​in uno dei villaggi Rathwa situati in modo pittoresco in basse colline vicino a campi di miglio, mais, grano e orzo. Vicino al villaggio c'era un santuario tribale con molte figure in terracotta di fronte a una divinità tribale sotto un albero tentacolare che aveva molti moscerini pendenti dai suoi rami. La mattina dopo, tornammo a Vadodara, fermandoci a pranzo da Home for Nature Lovers, un eco-resort ambientato a Jambughoda Palace. Qui, un anziano lavoratore di Rathwa ci ha parlato di una focaccia appena dipinta nella sua casa. Ci dirigemmo verso un piccolo gruppo di cinque case appartenenti alla sua famiglia allargata, dove una giovane donna aprì la porta per mostrarci il muro coperto da un dipinto altamente ritualistico fatto sulle pareti. I colori principali utilizzati sono giallo, indaco, arancione, verde, vermiglio, rosso, blu oltremare, nero e argento. I dipinti raffigurano miti e figure di animali.

Arrivarci:

È una città di confine (tra Gujarat e Madhya Pradesh) situata a circa 102 km da Vadodara, nel Gujarat.

Dove alloggiare

Kali Niketan è un complesso estivo di 60 acri a Chhota Udepur gestito dai proprietari come un hotel storico. Home for Nature Lovers a Jambughoda Palace è un eco-resort situato tra Vadodara e Chhota Udepur.

Matheran: verde in alto

Matheran è un posto dove i bei panorami attirano anche i più pigri tra gli escursionisti. La minuscola stazione collinare occupa un posto molto speciale nel mio cuore in quanto è stata la pausa più facile che ho potuto fare in qualsiasi momento. Dopo 10 lunghi anni, andando a Matheran è stato un viaggio di reminescenza verso un buon vecchio amico. Molti anni fa un articolo di viaggio dall'aspetto benevolo su come attraversare questa zona di Gamma Sahayadri mi ha messo a galla un'esperienza di sbattere le ginocchia che, anche dopo molti anni, trovo difficile dimenticare.

Ben detto questo, in tutta esultanza, questa destinazione è una zona molto popolare per tutti gli abitanti di Pune e Mumbaikars. Il signor Hugh Poyntz Malet ha scoperto questa piccola stazione di collina nel 1850 e sicuramente non aveva idea che sarebbe affollata di turisti di tutte le età e gruppi sociali. Essendo la zona eco-sensibile, tutto il trasporto deve fermarsi a Dasturi da dove si cammina sui piccoli binari, prende un pony o prende il treno da Neral.

Lord Central Hotel

Suggerisco un soggiorno al Lords Central Hotel. Aperto nel 1930 da Siavax Lord per i viaggiatori a venire e condividere i deliziosi pasti inglesi Parsi e rimanere un po ', non è per quelli legati al lusso.

Gamma Sahyadri (Foto di Nikhil Junankar)

Agisce come una casa dove si arriva con il bagaglio della generazione e il tempo in mano per oziare intorno ed essere tutt'uno con l'ambiente circostante. Si trova proprio accanto al punto panoramico che domina la valle e i suoi villaggi. Le mattinate e le sere sono perfette per fare passeggiate attraverso i bellissimi tratti e sentieri della foresta, mentre trotterellare su pony e cavalli offre delizia per tutti, specialmente i bambini.

Stagione turistica a Matheran

Vieni a ottobre, come Matheran si prepara ad aprire dopo i tre o quattro mesi di interruzione della pioggia, è meraviglioso sentire le nuvole mentre si muovono. Uno dovrebbe venire ben equipaggiato con buoni kit per camminare e nuotare e pullover. La piccola piazza del mercato è lì per renderti felice e contento dei piccoli acquisti. Sono disponibili maglie di cappelli e borsellini, chappal locali ordinatamente disposti e articoli in pelle. Non dimenticarti di provare il kalakhatta del locale ice candy che è semplicemente delizioso e ti fa chiedere di più.

Arrivarci

In treno: Mumbai-Neral-Matheran è di circa 110 km. Pune-Matheran è di circa 141 km. In auto: sull'autostrada Pune Express dopo Chowk, la direzione indica 29 km a Matheran.

Deve fare

Trotto di pony, trekking, parapendio e volo a vela, centro chikki di Nariman. Porta il meno possibile. Il periodo migliore per visitare sarà da ottobre in poi.

Di Reema Bhalla

"