Volontariato all'estero: una nuova prospettiva ti aspetta

Come la maggior parte dei laureati, ho seguito la batteria in una posizione di ufficio a tempo pieno. Nelle prime settimane, sapevo che non era quello che volevo. Ciò di cui avevo bisogno era di espandere i miei orizzonti, letteralmente. L'ho scoperto attraverso il volontariato all'estero.

Non c'è altro che una replica di cubicoli per convincerti che in realtà sei claustrofobico e se non sfuggi immediatamente a questo labirinto, sei condannato a morire per una morte lunga e lenta.

Forse è un po 'troppo, ma è così che ho iniziato a sentirmi.

Volontariato all'estero: una nuova prospettiva ti aspetta

Ho iniziato a prendermi il tempo delle vacanze per viaggiare da solo, ma non è stato fino a quando ho fatto un viaggio di zaino in spalla di due settimane attraverso il Messico quando ho capito che dovevo smettere di sognare e iniziare a fare.

Volontariato all'estero: una nuova prospettiva ti aspetta: nuova

Al mio ritorno, mi sono iscritto a un corso TEFL in Costa Rica, che mi avrebbe certificato come istruttore ESL qualificato.

Insegnare l'inglese all'estero

Insegnare l'inglese mi aiuterebbe a continuare a svilupparmi professionalmente all'estero, ma mi darebbe la libertà di cui avevo bisogno per esplorare nuovi paesi, città e persone, oltre a finanziare quei viaggi. Tuttavia, tale piano è stato leggermente modificato.

Dopo aver completato il mio corso di 4 settimane, mi è stata offerta l'opportunità di insegnare volontariamente inglese attraverso la stessa azienda.

Lavoravano nelle comunità locali del Costa Rica e avevano pochi volontari per un progetto. In cambio, offrivano tre pasti al giorno e una stanza in una casa condivisa con altri volontari.

Ho pensato che sarebbe stata almeno una nuova avventura, ma non mi sarei mai aspettato che potesse cambiare la vita.

Volontariato all'estero: una nuova prospettiva ti aspetta: nuova

Cosa include il volontariato all'estero

La casa offerta ai volontari era una sistemazione di base. Ognuno aveva la propria stanza contenente un letto a due letti, una piccola scrivania e uno spazio sugli scaffali.

Abbiamo condiviso una piccola cucina con una colazione per 4 persone in grado, un soggiorno con un divano e una piccola tv che era quasi accesa a causa della mancanza di cavo.

La nostra donna delle pulizie / cuoca si chiamava Ana e preparava tutti i nostri pasti 6 giorni a settimana.

La domenica, eravamo lasciati a cucinare i nostri pasti, spesso a turno tra i membri della famiglia.

Volontariato all'estero: una nuova prospettiva ti aspetta: prospettiva

Il personale

Sebbene la nostra casa fosse perfettamente accettabile, il quartiere in cui vivevamo e ci offrivamo volontariamente era ovviamente in difficoltà.

I bambini correvano per le strade senza scarpe, ma con le facce sorridenti più felici.

Quando ha piovuto, molte famiglie hanno catturato le gocce nelle loro case con secchi mentre i tetti di lamiera, ondulati inclinavano l'acqua verso l'interno.

Le famiglie non sono state infastidite da queste sfortunate circostanze.

Invece lo hanno preso come una faccenda necessaria e hanno cambiato spensieratamente i secchi quando necessario.

Quando sono stati condotti scambi di droga per le strade, tutti sono rimasti in casa e hanno guardato dalle finestre per assicurarsi quando sarebbe stato sicuro uscire di nuovo.

Questa era una routine quotidiana.

Volontariato all'estero: una nuova prospettiva ti aspetta: nuova

Volontariato all'estero - La settimana lavorativa

Lunedì è iniziata la settimana lavorativa.

Ho seguito gli altri volontari mentre ci mantenevamo in equilibrio su un marciapiede rotto, saltando su piccoli ruscelli confusi in mezzo alla strada e attraversando prati disseminati di rifiuti tenuti da cani randagi.

Ogni mattina è stata una scena straziante fino a quando non siamo entrati nelle aule.

Abbiamo imboccato una strada sterrata senza descrizioni circondata da abitazioni su entrambi i lati.

Ogni mattina si vedeva Rosa che portava i vestiti che aveva appeso ad asciugare durante la notte fuori dalla linea di abbigliamento.

Lei sorrise con un sorriso sdentato e annuì verso di noi in segno di riconoscimento mentre salutavamo con la mano.

La scuola

Volontariato all'estero: una nuova prospettiva ti aspetta: nuova

James con gli studenti

Le lezioni si sono svolte in un centro comunitario gestito da un residente locale.

In realtà, era un'abitazione vivente per sei famiglie, ma il proprietario ha aperto la sua casa ai residenti interessati a frequentare le lezioni di inglese gratuite.

La mia classe era situata in quella che immaginavo fosse la sala da pranzo. A destra giacevano due gradini, come un piccolo chino, che conduce alla cucina.

A sinistra c'era una porta aperta che conduceva a quello che sembrava un alleato: qui i bambini giocavano durante la ricreazione.

Il mio compagno di stanza e il mio compagno di volontariato, James, mi hanno fatto conoscere i miei studenti per le prossime quattro settimane.

Perchè l'inglese è importante

Avevo programmato di lavorare con studenti di età compresa tra 16 e 24 anni che erano considerati madrelingua inglese.

Ho lavorato con gli stessi otto studenti dalle 9 alle 12 e ogni giorno ogni studente si è presentato in classe in orario e preparato, anche dopo lunghe notti di scuola o di lavoro la sera prima.

Volontariato all'estero: una nuova prospettiva ti aspetta: aspetta

Erano seri riguardo ai loro studi e determinati a parlare correttamente l'inglese.

Ero curioso di sapere perché.

“Maestro, ecco il nostro quartiere. Dobbiamo fare più soldi per trasferirci in un quartiere migliore come a San Pedro e magari andare a scuola lì”, disse Josue.Se conosciamo l'inglese, troveremo posti di lavoro migliori forse nel turismo e possiamo parlare correttamente con persone come te ”.

Ho annuito con la testa per dimostrare di aver capito. Abbiamo iniziato la nostra prima lezione di vocabolario, "Se potessi viaggiare in qualsiasi parte del mondo, dove andresti?"

Ho posto strategicamente questo tipo di domande all'inizio delle mie lezioni.

Uno dopo l'altro, tutti seduti attorno al tavolo da pranzo hanno risposto. Questo mi ha aiutato a conoscere i miei studenti.

Ho imparato a conoscere i loro sogni, i loro gusti, antipatie, hobby e luoghi preferiti.

Ogni domanda che ho posto è stata lanciata direttamente a me. Volevano sapere di me, da dove venissi e com'era.

Pieno di gratitudine

Mi sono subito reso conto del privilegio di poter visitare tutti i loro posti preferiti, pur sapendo che potrebbero non essere mai in grado di visitare il mio.

In quel momento, fui sopraffatto da un sentimento di gratitudine.

Volontariato all'estero: una nuova prospettiva ti aspetta: aspetta

Divertimento con la pittura a mano

Hanno studiato duramente, si sono esercitati più duramente e hanno afferrato i concetti che ho lanciato loro.

Stavano imparando e facendo avanzare le loro abilità linguistiche in inglese, ed era ovvio.

Ciò che non era così ovvio era quanto stavo imparando da loro in cambio.

Volontariato all'estero mi ha insegnato così tanto

Mi hanno insegnato che, sebbene non vivessero in circostanze ideali, non erano privati ​​di tutto ciò di cui avevano bisogno per avere successo.

Quando il governo non è riuscito a fornire finanziamenti al loro quartiere sottosviluppato, si sono riuniti come comunità nel tentativo di finanziarsi.

Quando i bambini più piccoli non avevano abbastanza giocattoli con cui giocare, inventavano nuovi giochi a cui tutti potevano partecipare, anche se quel gioco era solo "surfeando la lluvia", Il surf della pioggia.

Un mese di volontariato all'estero mi ha cambiato la vita

Volontariato all'estero: una nuova prospettiva ti aspetta: prospettiva

In un mese, ho imparato di più sulla famiglia, sulla comunità e sull'amore di quanto avessi imparato in una vita.

È diventato chiaro che il denaro a volte può ostacolare ciò che è veramente importante e che senza di esso, impari a fidarti, i tuoi picchi di creatività e la tua determinazione salgono.

Per quattro settimane sono stata l'unica risorsa che questi studenti hanno dovuto imparare l'inglese e, a causa di questa limitazione, sono stati costretti ad imparare il più possibile da me; non hanno mai perso un giorno e non hanno avuto paura di chiedere chiarimenti quando ne avevano bisogno.

Alla fine del nostro tempo insieme, il mio cuore faceva male mentre abbracciavo ogni studente e li ringraziavo per avermi permesso nella loro vita.

Avrei potuto dare migliaia di lezioni di inglese prima di quel punto, e tuttavia, non ci sarebbero parole, in nessuna lingua, per quanto sono grato per il modo in cui mi hanno toccato l'anima, hanno parlato al mio cuore e mi hanno aperto gli occhi.

Biografia dell'autore:

Volontariato all'estero: una nuova prospettiva ti aspetta: volontariato

Shelly proviene da New York City ma si è trasferita in Costa Rica nel gennaio 2017. Dopo aver completato un corso TEFL nella speranza di trovare un lavoro per aiutare a finanziare la sua vita all'estero, i suoi piani sono cambiati e invece di ottenere un lavoro per insegnare l'inglese, si è offerta volontaria in una comunità locale che forniva vitto e alloggio e 3 pasti al giorno.

Il progetto ha aggiunto tanta prospettiva alla vita in Costa Rica e l'ha ispirata a crescere come blogger / scrittore freelance.

Seguila su Twitter, Facebook, Instagram e sul suo blog T Shells Adventures of a Dreamer


Leggi di più:

Come il volontariato Namibia ha portato a una vita in Africa

Nicaragua: una prima esperienza di volontariato

Visita un santuario degli elefanti a Chiang Mai

Come rendere significativo il tuo viaggio